Giovedì, 15 Novembre 2018
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Festival delle Torri - Città di Cava de' Tirreni (1-5 agosto 2018)

foto locandina

10 lug - L'Ente Sbandieratori Cavensi - Città di Cava de' Tirreni può vantare una lunga esperienza nella partecipazione e nell'organizzazione di eventi folcloristici internazionali. L’obiettivo principale dell’ente è la promozione e la divulgazione delle antiche tradizioni della città di Cava de’ Tirreni tra il XV ed il XVII secolo e del secolare giuoco della bandiera in tutte le sue espressioni. Gli Sbandieratori Cavensi sono stati presenti in occasione di numerosi eventi in tutto il mondo.

Fiore all’occhiello dell’ente, è rappresentato dal Festival delle Torri, evento dedicato al folklore, alle tradizioni e alla diversità culturale, che da ventinove anni vede alternarsi sul palcoscenico cavese gruppi folcloristici provenienti da ogni paese del mondo.

La manifestazione intende comunicare un messaggio di pace, e vede la nascita di un momento di aggregazione tra le varie etnie durante i giorni destinati all’evento.

Il Festival delle Torri si svolge ogni anno in osservanza della "Convenzione UNESCO per la Protezione e la Promozione della Diversità delle Espressioni Culturali", approvata il 20 ottobre 2005 dalla XXIII Conferenza Generale dell’UNESCO e ratificata dall’Italia con legge n. 19 del 19 febbraio 2007. La rassegna promuove la consapevolezza  del  valore  delle  diversità  culturali, favorisce l'incontro tra le diverse tradizioni folcloristiche e pone al vertice la considerazione dei princìpi e delle espressioni di dialogo fra popoli.

Ulteriore finalità della rassegna è quello di incoraggiare un dialogo multietnico, attraverso scambi culturali e rispetto reciproco tra i popoli, grazie ad un'attenta contemplazione del tema della pace.

Durante la rassegna, sarà assegnato il Premio “Torre della Pace”, premio rivolto a persone o associazioni che si siano impegnate a promuovere nel mondo la pace e il dialogo tra i popoli.

Quest'anno, a ricevere il Premio “Torre della Pace” sarà Sandro Petrone, giornalista Rai, inviato di guerra e testimone diretto dei conflitti più “crudi” che hanno attraversato il secolo scorso ed anche questo.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner