Giovedì, 19 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Conferenza sul lavoro infantile nell'agricoltura a Bruxelles

event123

12 giu - La Conferenza congiunta tra Commissione Europea, FAO e ILO intitolata “United to end child labour in agriculture” ha dibattuto oggi a Bruxelles il tema del lavoro minorile nel settore agricolo, una piaga sociale soprattutto nei paesi in via di sviluppo.

Le cifre parlano da sé: ad oggi nel mondo ci sono più di 150 mln di bambini lavoratori, la maggior parte dei quali impegnati nel settore agricolo. Come sottolineato dai diversi relatori, il problema dello sfruttamento dei minori nell’agricoltura, può essere affrontato solo prendendo in considerazione uno ad uno i vari passaggi della filiera alimentare. Da un lato le grandi aziende giocano un ruolo essenziale, in quanto devono garantire che agli agricoltori sia garantita una remunerazione soddisfacente per il cibo che producono. Dall’altro lato, è ugualmente necessario istruire le famiglie di agricoltori rispetto alla problematica del lavoro infantile, facendo capir loro i rischi che tali attività provocano ai loro figli.

Nel suo intervento Neven Mimica, Commissario Europeo per la Cooperazione internazionale e lo sviluppo, ha sottolineato come l’Unione Europea si stia adoperando per contrastare questa problematica globale, mettendo in atto diversi progetti per la cooperazione, come il “Clear Cotton Project”.

Anche se i dati degli ultimi anni segnalano una lieve diminuzione dei minori impegnati nelle attività agricole (dal 2000 ad oggi ci sono 19 mln di bambini in meno impegnati nell’agricoltura), è richiesto un lavoro collettivo per risolvere definitivamente il problema, adempiendo così all’Obiettivo dello Sviluppo Sostenibile 8.7.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px