Lunedì, 15 Luglio 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Giornata Internazionale della Lingua Materna (21 febbraio)

intern mother language day

21 feb - Le lingue, con le loro complesse ripercussioni sull'identità, sulla comunicazione, sull'integrazione sociale, sull'istruzione e sullo sviluppo, sono di importanza strategica per le persone e il pianeta. Tuttavia, a causa dei processi di globalizzazione, sono sempre più minacciate o stanno scomparendo del tutto. Quando le lingue svaniscono, sparisce anche il ricco mosaico di diversità culturale del mondo. Si perdono anche opportunità, tradizioni, memoria, modi di pensare e di espressione unici: risorse preziose per garantire un futuro migliore.

Più del 50% delle circa 7.000 lingue parlate nel mondo rischiano di scomparire nel giro di poche generazioni e il 96% di queste lingue viene parlato da appena il 4% della popolazione mondiale. Solo poche centinaia di lingue hanno veramente ottenuto un ruolo di rilievo nei sistemi educativi e nella sfera pubblica, e meno di un centinaio sono usate nel mondo digitale.

La Giornata Internazionale della Lingua Materna viene celebrata ogni anno dal febbraio 2000 per promuovere la diversità linguistica e culturale e il multilinguismo.

Le lingue sono lo strumento più potente per preservare e sviluppare il nostro patrimonio tangibile e intangibile. Tutte le iniziative volte a promuovere la diffusione delle lingue madri serviranno non solo a incoraggiare la diversità linguistica e l'istruzione multilingue, ma anche a sviluppare una maggiore consapevolezza delle tradizioni linguistiche e culturali in tutto il mondo e a ispirare la solidarietà basata sulla comprensione, sulla tolleranza e sul dialogo.

Tema del 2018: la diversità linguistica e il multilinguismo sono importanti per lo sviluppo sostenibile

Per promuovere lo sviluppo sostenibile, gli studenti devono avere accesso all'istruzione nella loro lingua materna e in altre lingue. È attraverso la padronanza della prima lingua o lingua madre che vengono acquisite le competenze di base di lettura, scrittura e calcolo. Le lingue locali, in particolare le minoritarie e le autoctone, trasmettono culture, valori e conoscenze tradizionali, quindi svolgono un ruolo importante nella promozione di un futuro sostenibile.

La Giornata Internazionale della Lingua Materna sostiene il traguardo 6 dell’Obiettivo Quattro dei 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs): "Garantire che tutti i giovani e una parte considerevole degli adulti, uomini e donne, raggiungano l'alfabetizzazione linguistica e matematica".

 Contesto

La diversità culturale e il dialogo interculturale, la promozione di un’istruzione accessibile a tutti e lo sviluppo di società della conoscenza sono obiettivi centrali dell’operato dell’UNESCO, il cui raggiungimento però non sarebbe possibile senza un impegno internazionale e diffuso volto a promuovere il poliglottismo e la diversità linguistica, nonché la salvaguardia delle lingue a rischio di estinzione.

La Giornata Internazionale della Lingua Madre fu proclamata dalla Conferenza Generale dell’UNESCO nel novembre del 1999. Dal febbraio del 2000 l’evento viene celebrato ogni anno per promuovere la diversità culturale e il poliglottismo.

Nel gennaio del 2006 l’UNESCO istituì due organi per il monitoraggio strategico: la Task Force per le Lingue e il Poliglottismo, presieduta dal Direttore Generale, e un Ente operativo di controllo, costituito da centri linguistici operanti in rete, con il fine di assicurare la sinergia tra tutti i settori e i servizi riguardanti le lingue. Attraverso questa combinazione ben progettata, rafforzata e rivitalizzata a partire dal febbraio 2008 dalla creazione di una Piattaforma Intersettoriale sulla Lingua e il Multilinguismo (IPLM), l'Organizzazione poté impegnarsi a livello internazionale nella promozione dei principi racchiusi, o da essa derivati, nella normativa di riferimento degli standard linguistici e del multilinguismo, e a livello locale nello sviluppo di politiche coerenti sulle lingue nazionali e regionali, in linea con la sua strategia a medio termine.

La Giornata Internazionale della Lingua Madre fu proclamata dalla Conferenza Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) nel novembre del 1999 (30C/62).

Nel Maggio del 2007 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nella Risoluzione A/RES/61/266, esortò gli Stati Membri a “promuovere la conservazione e la salvaguardia di tutte le lingue usate dai popoli del mondo”. Nella stessa Risoluzione, il 2008 venne proclamato Anno Internazionale delle Lingue con il fine di promuovere l’unità nella diversità e la comprensione universale attraverso il poliglottismo e il multiculturalismo, nominando inoltre l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura agenzia leader per il raggiungimento di tali obiettivi.

L’iniziativa non solo aumentò la consapevolezza sulle questioni linguistiche, ma mobilitò anche partner e risorse a sostegno dell’attuazione di politiche e strategie volte a favorire la diversità linguistica e il poliglottismo nel mondo.

L’Anno Internazionale delle Lingue giunse in un momento in cui la diversità linguistica era incredibilmente minacciata. Il linguaggio è fondamentale per ogni tipo di comunicazione, ed è proprio la comunicazione a rendere possibile, nella società umana, il cambiamento e lo sviluppo. Usare – o non usare – alcune lingue oggi può aprire una porta o chiuderla, per ampi segmenti della società in molte aree del mondo.

Nel frattempo aumenta la consapevolezza di quanto le lingue giochino un ruolo essenziale nei processi di sviluppo, nel garantire la diversità culturale e il dialogo interculturale, nel rafforzare la cooperazione, nel raggiungere un’istruzione di qualità per tutti, nel costruire società della conoscenza inclusive, nel salvaguardare il patrimonio culturale e nel mobilitare una volontà politica in grado di mettere in pratica i benefici derivati da scienza e tecnologia in funzione di uno sviluppo sostenibile.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px