Domenica, 21 Aprile 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Guterres al Consiglio di Sicurezza: La prevenzione dei conflitti deve essere la nostra priorità

Guterres Remarks Security Council

10 genn - Nel suo primo intervento al Consiglio di Sicurezza in qualità di nuovo Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres ha delineato la prevenzione dei conflitti come priorità per l’Organizzazione, sottolineando la necessità di potenziarne l’azione lungo l’intero spettro che parte da prevenzione e risoluzione dei conflitti attraverso le attività di mantenimento e costruzione della pace fino a giungere allo sviluppo sostenibile. L’obiettivo dichiarato è quello di dare attuazione a un concetto di pace che sia sostenibile.

Aprendo il dibattito sul tema, al quale partecipava anche il Ministro degli esteri italiano Alfano - che ha così inaugurato la presenza dell’Italia in seno al Consiglio di Sicurezza come membro non permanente per il 2017 - il Segretario Generale ha evidenziato lo squilibrio tra risorse usate per rispondere a conflitti già in corso e quelle utilizzate per prevenirli. Il nuovo approccio che occorre si scontra però con la difficoltà di convincere gli attori chiave, su scala sia nazionale sia globale, a fare della prevenzione la loro priorità, malgrado le evidenti ricadute internazionali di conflitti che pure sono oggi nella maggior parte dei casi intern.

A fronte della risposta a tali conflitti, che resta tuttora soprattutto frammentaria, Guterres ha illustrato i cambiamenti necessari nell’approccio a pace e sicurezza. Il Segretario Generale ha così spiegato le riforme che intende promuovere nel Segretariato in materia di processi decisionali e per rafforzare la capacità di integrazione dei tre pilastri fondamentali dell’azione ONU: pace e sicurezza, diritti umani e sviluppo. Il sostegno sia del Consiglio di Sicurezza sia dell’Assemblea Generale è cruciale al riguardo, ha detto Guterres, aggiungendo che spetta agli Stati lo sforzo primario in materia di attività di prevenzione, al quale le varie componenti della società devono poi intervenire sul piano politico, culturale e economico per accrescere inclusività e coesione sociale. Secondo il nuovo Segretario Generale, la diversità deve essere percepita per i benefici che ne derivano piuttosto che come minaccia: “Tutti i gruppi devono vedere che le loro identità nazionali sono rispettate, continuando nel contempo a sentirsi parte della comunità”, ha sostenuto Guterres, che ha poi garantito al Consiglio di Sicurezza che potrà contare sui suoi buoni uffici per una risoluzione pacifica dei conflitti che faccia maggiore uso delle risorse previste nel Capitolo VI dello Statuto ONU.

Essenziale in questo esercizio resta però l’impegno degli Stati membri ad abbandonare diffidenza reciproca e timori su pregiudizi derivanti alla sovranità nazionale, motivi che hanno spesso vanificato opportunità di prevenire l’insorgere di conflitti. Nelle parole di Guterres, la prevenzione non dovrebbe mai essere al servizio di altri obiettivi politici. “Al contrario, alle attività di prevenzione contribuiscono al meglio Stati sovrani forti, che agiscano nell’interesse dei popoli”, ha sostenuto il capo della diplomazia ONU. La fiducia è dunque in questo contesto il presupposto necessario per fare della prevenzione un valore in sé, oltre che un mezzo essenziale per ridurre la sofferenza umana e consentire a ognuno di poter raggiungere il proprio pieno potenziale. Sulla fiducia deve infatti fondarsi l’azione di cooperazione internazionale per la prevenzione, e “i disaccordi del passato non devono frenare la nostra azione oggi”, ha ammonito Guterres, che si è detto pronto a contribuire alla creazione di un’atmosfera di maggiore fiducia nelle relazioni interne al Consiglio nonché di migliorarne la comunicazione con il Segretariato, con coerenza e trasparenza.

Il Segretario Generale ha concluso il suo intervento ribadendo l’appello alla pace che ha segnato l’avvio del suo mandato: “ Penso che sarebbe naif dire che il 2017 sarà un anno di pace, ma è almeno nostro obbligo fare quanto nelle nostre possibilità perché ciò accada”.

Per saperne di più: http://www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=55935 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px