Sabato, 19 Ottobre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Riunione sull'Anno internazionale dei legumi 2016 presso il Comitato Economico e Sociale Europeo

RiccardodelCastelloperarticolo

30 sett - Alla sua 68° sessione, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 2016 “Anno internazionale dei legumi” (IYP), designando L’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura dell’ONU (FAO) agenzia leader con l’obiettivo di assistere Governi e varie organizzazioni nei progetti di sensibilizzazione circa l’importanza dei legumi in una dieta sana e in una produzione alimentare sostenibile.

Nel quadro dell’Anno, si è tenuto oggi, presso la sede del Comitato economico e sociale europeo (CESE) a Bruxelles, un dibattito in cui Riccardo Del Castello, Coordinatore FAO dell’IYP 2016, ha incontrato i membri della Sezione Agricoltura, sviluppo rurale e ambiente (NAT) per discutere dei vantaggi nutritivi dei legumi, del loro ruolo essenziale per la sicurezza alimentare e soprattutto per incoraggiare la loro espansione nella produzione globale. A fare il suo intervento è stata anche Jenny Chandler, blogger e cuoca britannica, nonché Ambasciatrice dell’Anno internazionale dei legumi per l’Europa e autrice del libro di ricette “Pulse”.

La presentazione è stata aperta da Del Castello con una definizione di legumi e del ruolo della FAO nel promuovere ed implementare il piano di azione dell’IYP, in collaborazione con i Governi, le organizzazioni di agricoltori, la società civile, il settore privato e il mondo accademico. L’attenzione particolare dedicata a questa famiglia di piante è giustificata dal fatto che esse hanno un valore nutritivo molto elevato (sono infatti ricche di vitamine del gruppo B,  zinco, ferro, fibre ed altri nutrienti) e producono notevoli benefici per la salute (in particolare, sono raccomandate per la prevenzione di alcune malattie croniche e dell’obesità). I legumi contribuiscono inoltre a garantire la sicurezza alimentare, a promuovere la biodiversità e un’agricoltura di tipo sostenibile grazie alla loro capacità di fissare l’azoto, con un conseguente miglioramento della qualità del suolo in cui vengono coltivati. Sono queste le caratteristiche che hanno reso i legumi protagonisti di questo Anno internazionale, che si inserisce nel quadro degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile promossi dall’ONU.

Le raccomandazioni rivolte ai policy makers che Del Castello a tenuto a sottolineare includono: la realizzazione di investimenti per sviluppare ulteriormente il settore della produzione dei legumi, soprattutto mediante la ricerca e l’innovazione; lo sviluppo di programmi di formazione per i coltivatori; la garanzia di un’elevata qualità dei risultati analitici circa la composizione nutritiva delle differenti varietà di queste piante, elemento di vitale importanza per i processi decisionali, e, infine, il recupero e la rivisitazione di ricette tradizionali a base di legumi, avendo essi fatto parte della dieta umana per secoli.

L’intervento di Jenny Chandler, in quanto food blogger “ossessionata dai legumi”, come dichiara lei stessa nel suo sito, si è concentrato proprio su quest’ultimo punto. L’Ambasciatrice ha infatti evidenziato come i benefici per la salute derivanti da una loro regolare assunzione possa stabilizzare il livello degli zuccheri nel sangue, tenere sotto controllo il colesterolo, grazie al loro basso contenuto di grassi e, tra gli altri, aumentare la capacità del corpo di assorbire il ferro se assunti assieme ad alimenti che contengono vitamina C. “Siamo di fronte ad una crisi di obesità, e l’Unione Europea non ha risorse finanziarie sufficienti per affrontare nel lungo periodo questa crisi”, ha detto la Chandler, specificando che i legumi sono fondamentali per risolvere i problemi legati ad abitudini alimentari sbagliate. La blogger ha anche aggiunto che l’obiettivo di questa iniziativa non è quello di promuovere una dieta alternativa o “trendy” e di eliminare completamente le proteine animali, ma quello di “aggiungere più legumi nei nostri campi e nei nostri piatti, per il bene di noi stessi e del nostro pianeta”.

 Per saperne di più clicca qui.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px