Giovedì, 25 Aprile 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Ban Ki-moon a Bruxelles per gli European Development Days: le tappe principali della visita

17 giu- Il 14 giugno, il Segretario Generale ONU Ban Ki-moon si è recato in visita a Bruxelles per gli European Development Days, la due giorni del Forum europeo per lo Sviluppo organizzato dalla Commissione europea. La visita è stata un’occasione unica per rafforzare la partnership ONU con le istituzioni europee, incontrare la società civile e invitare la comunità internazionale a sforzi sostenuti per la realizzazione dell’Agenda 2030.

Scopri qui le tappe principali della sua visita.

14 giugno

Atterrato a Bruxelles, il Segretario Generale ha incontrato le istituzioni UE, seguendo una serrata agenda di incontri con il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, il Presidente del Parlamento Martin Schulz e i rappresentanti della Commissione, compreso il Presidente Jean-Claude Juncker. Durante i colloqui con i rappresentanti UE, Ban Ki-moon si è detto riconoscente per il sostegno garantito dall’Europa ai valori e alla leadership delle Nazioni Unite per l’adozione e l’implementazione dell’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile. Il Segretario Generale è inoltre tornato sulla crisi dei rifugiati e dei migranti, tra le questioni attuali più drammatiche e urgenti, invitando l’UE a svolgere un ruolo di primo piano al Summit ONU dedicato al tema il prossimo 19 settembre a New York.

Juncker Ban Ki-moon con il Presidente della Comissione UE Jean-Claude Juncker. Copyright: UN Photo

Il Segretario Generale ha poi visitato il 'Soup and Information for Asylumseekers' (SIA), il primo punto di contatto con la realtà cittadina per chi ha da poco fatto domanda di asilo. Il personale del SIA comprende rifugiati ed ex richiedenti asilo che prestano lavoro volontario scaldando pasti o svolgendo attività di consulenza.

Un Photo refugees I volontari del SIA scattano un selfie con il Segretario Generale ONU. Copyright: UN Photo

Incontrandoli, Ban Ki-moon si è congratulato per il lavoro portato avanti: “Desidero incoraggiare ciascuno di voi a proseguire nell’opera di volontariato– fornite un grande aiuto a molte persone.”

15 giugno

European Development Days

Nella mattinata del 15 giugno, durante la prima degli European Development Days, Ban Ki-moon ha fatto visita allo stand ONU accompagnato dal Presidente della Banca mondiale Jim Yong Kim. In mezzo ai flash dei fotografi, Ban Ki-moon è stato accolto da tutto lo staff in un tripudio di colori e messaggi, quelli degli SDG. Ragazze e ragazzi si sono fatti avanti tra la folla, pronti a stringergli la mano con un sorriso.

SDgs EDD Ban Ki-moon e il Presidente della Banca mondiale Jim Yong Kim con lo staff ONU. Copyright: UNRIC/Cecilia Prunas

Alla cerimonia di apertura degli European Development Days, il Segretario Generale ha preso la parola dopo l’intervento dell’Alto Rappresentante UE per gli Affari esteri e la Politica di sicurezza Federica Mogherini. Dopo aver richiamato l’importanza del forum europeo nell'incoraggiare partnership e innovazione al servizio dei più vulnerabili, Ban Ki-moon ha ricordato i principi fondanti e gli obiettivi dell’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile.

Ceremony Il Segretario Generale ONU alla cerimonia di apertura degli European Development Days. Copyright: UN Photo

“Gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile affrontano le principali sfide per lo sviluppo umano del nostro tempo, come la povertà, la fame, l’istruzione, le disuguaglianze, la salute, l’accesso all’acqua e ai servizi igienico-sanitari, il cambiamento climatico.”
Un’agenda ambiziosa, rafforzata dalle 5 responsabilità-chiave promosse durante il World Humanitarian Summit del mese scorso a Istanbul, evocate una a una dal Segretario Generale: prevenire e porre fine ai conflitti, rispettare i diritti umani e il diritto umanitario internazionale, non lasciare nessuno indietro, favorire la transizione dall’assistenza umanitaria allo sviluppo e investire nell’umanità.

Invitando la comunità internazionale a portare avanti gli impegni presi con l’adozione degli SDGs, il Segretario Generale ha ricordato le condizioni necessarie per realizzare gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile: “La realizzazione di questa agenda universale poggia sulla leadership dei governi, sulla mobilitazone di sforzi e risorse, e su uno spirito inedito di cooperazione e solidarietà. Dobbiamo impegnare tutte le risorse disponibili, e fare l’uso migliore della scienza, delle tecnologie e dell’innovazione.”

In Partenza da Zaventem

Più tardi in giornata, prima di lasciare Bruxelles dall’aeroporto di Zaventem, Ban Ki-moon ha deposto una corona di fiori in ricordo delle vittime degli attentati che lo scorso 22 marzo hanno colpito la capitale belga.

Zaventem All'aeroporto di Zaventem, Ban Ki-moon depone una corona di fiori in ricordo delle vittime degli attentati del 22 marzo. Copyright: UN Photo

In un lungo momento di raccoglimento, Ban Ki-moon ha così ricordato i tragici episodi, avvenuti in quello stesso luogo e nella metropolitana del centro città: “Un attacco odioso non solo al Belgio, ma all’umanità tutta. Gli attacchi, in questo aeroporto e alla metropolitana, hanno colpito un simbolo, gli unici luoghi dove tutte persone di ogni nazionalità si ritrovano e si incontrano”.

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px