Venerdì, 15 Novembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Giornata Mondiale dell'acqua: 10 fatti chiave sull'acqua e le donne

 Women WorldWaterDay

Oggi 22 marzo, Giornata Mondiale dell’acqua, celebriamo la fonte primaria e garanzia di vita sul pianeta.
Un numero sempre maggiore di comunità nel mondo è costretto a sopravvivere con scarso o nullo accesso all’acqua pulita, e il fardello della raccolta d’acqua ricade il più delle volte sulle spalle delle donne. Si stima che nel mondo le donne spendano 200 milioni di ore ogni giorno nella sola  raccolta dell’acqua, necessaria per sé e per le loro famiglie – tempo che potrebbe essere impiegato nell’istruzione, nel lavoro retribuito, in compagnia dei loro cari o in altre attività utili alla comunità. Tempo perso, che trattiene le donne dal godimento di pari opportunità e dalla realizzazione del loro intrinseco potenziale. Il legame tra la garanzia dell’accesso all’acqua e l’uguaglianza di genere contenuti nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. E’ necessario lo sforzo di ognuno di noi perché le donne possano riprendersi il loro tempo.

Ecco 10 fatti chiave sull’acqua e le donne:

1) In Sudafrica, le donne percorrono ogni giorno una distanza equivalente a 16 volte la circonferenza della luna e ritorno, solo per raccogliere l’acqua necessaria alla sopravvivenza delle loro famiglie1
2) In Africa e in Asia, per andare a prendere l’acqua, le giovani donne e i bambini percorrono una media di 3,7 miglia al giorno2.
3) Per ogni dollaro speso in acqua e servizi igenico-sanitari, vi è un ritorno di 4 dollari3
4) In tutta l’India, si stima che le donne impieghino 150 milioni di giornate lavorative ogni anno nella raccolta e nel trasporto delle risorse utili al sostentamento. In termini monetari, ciò corrisponde a 10 miliardi di rupie sottratte al reddito nazionale (equivalente a 160 milioni di dollari)4
5) Le donne rappresentano il 40% della forza lavoro. Ciononostante, in Africa Subsahariana 40 miliardi di ore di lavoro (pari a un anno di attività dell’intera forza lavoro in Francia ) vengono perse ogni anno nella raccolta dell’acqua5
6) Secondo l’UNICEF, una donna su quattro non completa la scuola primaria, mentre per gli uomini il rapporto è uno a sette. Tuttavia, i tassi di iscrizione scolastica delle ragazze hanno conosciuto un miglioramento del 15%, grazie alla fornitura di acqua e servizi igienici, che risparmia loro lunghi tragitti per la raccolta dell’acqua6
7) Miglioramenti nell’accesso all’acqua da parte delle donne corrispondono a un risparmio potenziale di centinaia di ore ogni anno, tempo che le donne possono invece dedicare a occupazioni di maggior valore, come il consolidamento della famiglia e della comunità, il guadagno o le attività nel tempo libero7
8) Non va sottovalutato l’impatto della riconquista del tempo  da parte delle donne – le donne reinvestono fino al 90% del loro reddito in famiglia, migliorando la salute e la nutrizione dei loro cari e garantendo ai figli una buona istruzione8 
9) In media, nel mondo, donne e bambini impiegano 200 milioni di ore ogni giorno nella raccolta d’acqua9
10) Nella sola città indiana di Hubli-Dharwad, nuclei familiari di lavoratrici e lavoratori a basso reddito soffrono dal fardello della raccolta d'acqua una perdita stimata di oltre 10,9 milioni di ore al giorno10

1.A. Roberts, 2008
2.(The) Right to Water, Fact Sheet no. 35, United Nations, OHCHR, UN-HABITAT, WHO
3.WHO
4.National Commission for Women
5.World Bank, 2012/UNDP,2009
6.UN
7.Business For Social Responsibility9.World Health Organization and UNICEF
10.Next Drop
8.UNGEI
9.World Health Organization and UNICEF
10.Next Drop

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px