Sabato, 25 Maggio 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Messaggio del Segretario Generale in occasione della Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Discriminazione Razziale

FightRacism ws

21 mar - Nei 15 anni trascorsi dalla Conferenza Mondiale contro il Razzismo, la Discriminazione Razziale, la Xenofobia e l’Intolleranza svoltasi a Durban, in Sudafrica, il mondo ha senza dubbio fatto progressi nella garanzia di pari diritti e del principio di non-discriminazione. Gli Stati membri hanno adottato nuove leggi e nuove salvaguardie, e messo in piedi istituzioni preposte alla promozione e alla protezione dei diritti umani. Organizzazioni della società civile impegnate contro il razzismo in tutto il mondo esprimono un attivismo sempre più esplicito e in crescita.

Ciononostante, non è stato ancora fatto abbastanza. Oggi assistiamo a un’ondata di intolleranza, visioni razziste e violenza ispirata all’odio. La schedatura su base razziale e la violenza contro specifiche comunità sono in aumento. Difficoltà economiche e opportunismo politico alimentano sempre più atteggiamenti ostili verso le minoranze; ciò appare con maggiore evidenza negli atteggiamenti reazionari, negli attacchi e nella violenza contro rifugiati, migranti e, in particolare, individui di fede musulmana.

I partiti politici di estrema destra stanno fomentando divisione e miti pericolosi. Persino partiti prima collocati al centro hanno irrigidito le loro posizioni; paesi prima moderati hanno visto crescere la xenofobia; e voci prima ispirate alla sobrietà hanno cavalcato le paure, echeggiando pericolosamente i capitoli più bui del secolo scorso.

Tutto ciò aumenta il rischio di fratture sociali, instabilità e conflitto. In questo periodo convulso, dobbiamo alzarci in piedi e agire in favore dei diritti e della dignità di tutti, della diversità e del pluralismo. Dobbiamo esprimerci chiaramente contro l’antisemitismo, il fanatismo islamofobo e altre forme di odio. Un attacco diretto a una minoranza è un attacco contro tutti noi.

La Dichiarazione e il Programma d’Azione di Durban rimangono il quadro operativo più completo contro il razzismo a livello internazionale, regionale e nazionale. Tuttavia, sono preoccupato che la volontà collettiva che ha permesso questo accordo di vasta portata possa essere messa in pericolo dal calcolo politico.

La comunità internazionale a Durban ha riconosciuto che nessun paese poteva dichiararsi immune dal razzismo. Oggi è ancora così. Dobbiamo tenere a mente soprattutto le innumerevoli vittime della discriminazione razziale. Attuando gli accordi di Durban, possiamo migliorare le prospettive non solo di coloro che soffrono più gravemente, ma dell’umanità intera. Uniamoci per garantire dignità, giustizia e sviluppo per tutti.

Per ulteriori informazioni sulla ricorrenza ONU clicca qui

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px