Venerdì, 20 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

"It begins with me": le voci di Bono, Italia e Irlanda per i siriani e per un mondo a Fame Zero

ITA EXPO 20150906 WFP Giulio dAdamo 005 D4B7872 3K

MILANO, 7 Sett – Ertharin Cousin, Direttrice Esecutiva del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP), ha incontrato il leader degli U2 e co-fondatore di ONE Bono e lo ha ringraziato per i suoi incessanti sforzi per dare voce a chi soffre fame e povertà.

Bono e Cousin si sono incontrati domenica sera all’evento speciale “It Begins With Me” a Expo Milano 2015, organizzato dai governi di Irlanda e Italia per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sfida di eliminare la fame nel corso delle nostre vite e per sottolineare la necessità di aumentare le risorse per rispondere ai crescenti bisogni alimentari di coloro che fuggono dai conflitti.

“Per eliminare la fame contiamo sulla volontà collettiva. Le persone devono far sentire la propria voce per chiedere un mondo senza fame. Ecco perché sono molto contenta che Bono sia venuto qui ad Expo per fare in modo che questo accada, in un momento molto difficile”, ha detto Cousin, riferendosi alle difficoltà di trovare finanziamenti stabili per la risposta all’emergenza siriana.

“È straordinario persino che un’organizzazione come il WFP esista, quando, ogni anno, il direttore e tutto il suo staff sono costretti a chiedere contributi per fare il proprio lavoro. In Giordania, ora, c’è una crisi dei rifugiati e ... il WFP è costretto a tagliare l’assistenza per mancanza di fondi”, ha detto Bono. “Ciò è vergognoso!”

Nel discorso di apertura, il ministro dell’Agricoltura irlandese Simon Coveney -  che, tra gli altri, ha fortemente voluto l’evento - ha annunciato una donazione dell’Irlanda di 60 milioni di euro al WFP nei prossimi tre anni, diretta principalmente alle operazioni per i rifugiati.

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha sottolineato la necessità di maggiori risorse per combattere la fame, promettendo che entro il 2017 l’Italia sarà di nuovo al quarto posto, nella lista dei paesi del G7, per fondi stanziati alla cooperazione internazionale.

Il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina ha dichiarato che sia i cittadini che le istituzioni devono sostenere la lotta alla fame, e che Expo è la sede ideale per porre la lotta alla fame in cima all’agenda politica.

Per sapere di più, visita il sito del WFP cliccando qui. 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px