Domenica, 21 Aprile 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Le dichiarazioni del Segretario Generale alla stampa in seguito all’incontro con il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama

Obam e Ban 1.ed

5 AGO- La ringrazio Presidente Obama, per il suo caloroso benvenuto presso lo Studio Ovale.

Ho avuto un incontro davvero construttivo con il Presidente Obama, alla vigilia di un’Assemblea Generale di vera importanza storica il prossimo settembre, ed in seguito a dei memorabili risultati diplomatici che il Presidente Obama e il governo degli Stati Uniti hanno raggiunto in diverse aree, come l’accordo sul nucleare con l’Iran, la normalizzazione delle relazioni diplomatiche con Cuba, e la sua recente visita in Africa. Tutti questi sono dei veri e propri eventi storici e diplomatici.  

Le Nazioni Unite continuano ad appoggiarla, insieme al governo statunitense. Apprezziamo davvero la sua leadership decisa, il suo contributo e la sua generosa assistenza umanitaria in molti paesi colpiti da conflitti. Confido fortemente sul suo supporto.

Riguardo la questione del cambiamento climatico, lodo il grande impegno che il Presidente Obama ha dedicato a questo problema fin dal primo giorno del suo mandato e confido nella sua leadership fino a quando saremo capaci di affrontate gli effetti del cambiamento climatico e di raggiungere un accordo sul clima a dicembre a Parigi.

A questo proposito, mi voglio congratulare con lei e desidero elogiare il suo annuncio lungimirante ed ambizioso riguardo il Piano di Energia Pulita. Questa è una decisione altamente importante ed il governo degli Stati Uniti può e sarà capace di cambiare il mondo nell’affrontare il cambiamento climatico. Come giustamente il Presidente Obama ha affermato ieri, noi siamo la prima generazione che porrà fine alla povertà globale e siamo anche l’ultima generazione che può agire contro il cambiamento climatico.

Penso che il Piano di Energia Pulita possa incoraggiare l’economia e creare maggiori posti di lavoro. Inoltre, potrà creare grandi dividendi sul piano domestico per l’economia americana. Sono sicuro che questo piano potrà influenzare anche gli altri paesi. Infatti, apprezzo molto il suo personale impegno con la Cina, il Brasile, l’India e molti altri. Ho in programma altri incontri con alcuni leader di piccoli paesi ai margini dell’Assemblea Generale e spero che lei sia pronto a condurre questa campagna con la sua forte leadership.  

Siamo davvero determinati. Abbiamo discusso sulla possibilità di raccogliere 100 miliardi di dollari per dei finanziamenti a favore del clima. Sto lavorando a stretto contatto con il Presidente francese François Hollande in vista del suo ruolo di presidente della prossima Conferenza delle Parti, COP-21; con la Cancelliera tedesca Angela Merkel come presidente del G7; con il Presidente della Banca Mondiale Jim Yong Kim e con l’Amministratore Delegato del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde; e con il Segretario Generale dell’OCSE Angel Gurría. Stiamo compiendo  tutti gli sforzi possibili per presentare al mondo un piano politico credibile, così da essere approvato al COP-21 a Parigi.

Questo adesso è la nostra priorità, in quanto abbiamo raggiunto un accordo con successo sull’Agenda di Sviluppo Sostenibile con un totale di 17 Obiettivi. Questa è una notizia ambiziosa ed incoraggiante. Inoltre, il mese passato abbiamo concordato ad Addis Ababa un piano finanziario e tecnico per supportare l’agenda per lo sviluppo sostenibile e per il cambiamento climatico. Per tutti questi progetti, contiamo davvero sul suo supporto.

Sulle questioni regionali, il Presidente Obama ha spiegato tutto quello che abbiamo discusso. Siamo completamente sulla stessa lunghezza d’onda. Sulla questione siriana, il 29 luglio - la scorsa settimana- con il mio Inviato Speciale Staffan de Mistura abbiamo presentato una proposta per creare quattro gruppi di lavoro tematici per applicare il communiqué di Ginevra, e ho riscontrato un grande supporto fra i membri del Consiglio di Sicurezza. Cercheremo di velocizzare il processo per apportare una soluzione politica per questo problema. Allo stesso tempo, stiamo facendo del nostro meglio per portare assistenza umanitaria alle persone che ne hanno più bisogno.

Sullo Yemen, non c’è una soluzione militare, ma solo una soluzione politica attraverso il dialogo. Ho collaborato continuamente con i membri del Consiglio di Cooperazione del Golfo guidati ancora una volta dall’Arabia Saudita. Ed il mio Inviato Speciale è sempre presente sul posto per lavorare a stretto contatto con i suoimembri.

Siamo davvero preoccuppati per la situazione umanitaria in Yemen, come il Presidente Obama ha affermato. L’ottanta percento della popolazione - per essere precisi, più di 21 milioni di persone - ha bisogno di un urgente aiuto umanitario. Il nostro team per l’assistenza umanitaria, nonostante le difficoltà riguardanti la sicurezza, sta cercando di offrire il maggior supporto possibile. Invito tutti i paesi ad offrire maggiore assistenza. Questo è tutto quello che chiedo riguardo questo generoso aiuto.

Inoltre, apprezzo molto la leadership del Presidente Obama in Sud Sudan. La sua recente visita in Africa, convocando i leader in un incontro in Sud Sudan, ha avuto un grande impatto. Stiamo lavorando molto con i membri dell’Autorità Intergovernativa sullo Sviluppo (IGAD) e dell’Unione Africana affinché quest’agosto il diciasettesimo incontro dell’IGAD possa raggiungere un accordo tra i suoi membri. Stiamo davvero facendo tutti gli sforzi possibili.

Apprezziamo molto il suo contributo per i diritti umani. In tutte le aeree caratterizzate da conflitti, sono proprio i diritti umani delle persone ad essere abusati. I diritti umani rappresentano le nostre priorità e voglio elogiare il costante supporto e la leadership degli Stati Uniti.

La ringrazio ancora, Signor Presidente, per la sua leadership globale. E spero in suo continuo successo. Grazie. 

Washington D. C., 4 Agosto 2015

Per leggere le dichiarazioni del Segretario Generale in inglese clicca qui

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px