Giovedì, 19 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

EBOLA: Priorità numero uno per l’ONU

11-11-2014Banbury Ebola

12 NOV:Il capo della Missione delle Nazioni Unite per la Risposta all'Emergenza Ebola (UNMEER), Anthony Banbury, mostra preoccupazione davanti alle statistiche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dichiara che fermare l’epidemia causata dal virus Ebola è la “priorità numero uno dell’ONU”.

I numeri allarmanti annunciati dal portavoce dell’OMS Fadela Chaib, ai giornalisti a Ginevra, rivelano che in questi ultimi giorni ci sono stati più di 13.000 casi segnalati di Ebola in otto paesi. Inoltre, gli sforzi per contenere il virus nell’Africa dell’ovest sono attualmente ostacolati dai test diagnostici lenti e complessi che hanno imposto una serie di ulteriori sfide logistiche.

"La priorità numero uno è di fermare Ebola velocemente come possibile", ha detto il capo dell’ UNMEER, "Si tratta di fermare la malattia, riducendo le trasmissioni, ponendo fine alla crisi, proteggendo le comunità ed evitando future morti." .

Branbury poi conclude assicurando che "l’ UNMEER sta lavorando duramente affinché l’Ebola sparisca il più rapidamente possibile”.

Nel frattempo, il Programma Alimentare Mondiale dell'ONU (PAM), ha riferito che sta esaminando quali requisiti servono per intensificare gli aiuti e per garantire la sicurezza alimentare delle comunità colpite dall’ Ebola.

Anche il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF) si mobilita affinché l’accesso ai servizi sanitari di base, da parte di membri di Comunità contratti da Ebola, sia garantito.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px