Lunedì, 23 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Ecco il Messaggio di Ban Ki-moon in occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione (16 ottobre)

FAO original

Oggi, come ogni giorno, se mangiamo è grazie alle imprese agricole familiari, che gestiscono gran parte delle fattorie nel mondo. Aiutando nella preziosa opera di tutela delle risorse naturali e della bio-diversità agricola, esse rappresentano la pietra angolare su cui si fondano sistemi alimentari inclusivi e sostenibili.

E si addice alla ricorrenza di questo Anno Internazionale dell’agricoltura a conduzione familiare il fatto che si registri quest’anno un calo di cento milioni di persone che soffrono la fame rispetto a dieci anni fa. Sessantatre Paesi hanno dimezzato la parte di popolazione sottonutrita. Il nostro obiettivo “fame zero” è in vista.

Tuttavia c’è ancora molto da fare. Più di ottocento milioni di persone sono prive di accesso a una quantità sufficiente di cibo sano e dal valore nutritivo, che permetta loro di condurre una vita attiva. Un bimbo su tre soffre di malnutrizione.

Le imprese agricole familiari rappresentano uno stimolo al progresso globale. Ma sono svantaggiate quando si tratta di guadagnare l’accesso a tecnologia, servizi e mercati. Inoltre, esse sono esposte seriamente a condizioni di tempo estremo, cambiamento climatico e degrado ambientale.

Garantire eguale accesso – soprattutto per le donne – a risorse produttive è dunque essenziale per permettere ai più di 500 milioni di piccolo imprenditori agricoli di contribuire a eradicare la povertà e tutelare l’ambiente.

Al Vertice sul clima del mese scorso a New York, più di un centinaio tra organizzazioni e governi si sono impegnati a lavorare più strettamente con quanti siano occupati nell’agricoltura e nella pesca, con l’obiettivo di migliorare sicurezza alimentare e nutrizione e con un’attenzione all’impatto sul cambiamento climatico. Le due iniziative Zero Hunger Challenge e Scaling Up Nutrition sono dei catalizzatori che definiscono forme di collaborazione con governi, società civile e settore privato. Il Comitato sulla sicurezza alimentare mondiale ha compiuto progressi significativi sugli investimenti responsabili in agricoltura, concentrandosi rispettivamente su perdita e spreco di cibo e agendo per la promozione di sistemi di pesca e acquacoltura sostenibili.

Nel 2015 avremo l’opportunità di imprimere una svolta, attraverso il conseguimento degli Obiettivi di sviluppo del millennio, la definizione di una nuova agenda di sviluppo sostenibile e la promozione di un accordo significativo di carattere universale sul cambiamento climatico. Un mondo che sia libero da povertà e fame, dove tutti vedano realizzato il proprio diritto a un livello adeguato di alimentazione, è cruciale per costruire il futuro che vogliamo.

In occasione di questa Giornata Mondiale dell'Alimentazione, riaffermiamo la nostra determinazione a porre fine alla fame nel corso delle nostre esistenze.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px