Sabato, 25 Maggio 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

L’impatto della criminalità organizzata sulla economia legale: strategie per contrastare gli investimenti illeciti nei settori chiave (16-17 giugno 2014)

Contrasto-alla-corruzione- 1

Il 16 e 17 giugno a Roma, presso il Tempio di Adriano in Piazza di Pietra, si svolgerà una conferenza sul contrasto alle infiltrazioni della criminalità organizzata nella economia legale.

L’incontro, organizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico italiano, il Dipartimento di Stato americano e l’Istituto Interregionale delle Nazioni Unite per la Ricerca sul Crimine e la Giustizia (UNICRI), si focalizzerà principalmente su: contraffazione e crimini ambientali come fonti di finanziamento della criminalità organizzata; reinvestimento di capitali illeciti nell’economia legale e strategie innovative per il riutilizzo socio-istituzionale dei beni confiscati.

La criminalità organizzata dimostra una crescente capacità di adattamento ai rapidi cambiamenti del contesto politico ed economico. Negli ultimi decenni le organizzazioni criminali hanno ampliato il loro campo di azione, creando un circolo vizioso indivisibile tra la gestione di attività illecite e il reinvestimento di capitali nell’economia legale. Il reinvestimento di capitali che derivano da attività e mercati illeciti nei beni e nell’economia legale consente alla criminalità organizzata di riciclare proventi, diversificare attività, ampliare fonti di finanziamento ed esercitare un maggiore controllo sul territorio. Questo processo è aggravato dalle sofisticate modalità di riciclaggio del denaro che rendono labile la separazione tra economia legale ed illegale. Esso si ripercuote gravemente sui governi e sulla società poiché comporta l’infiltrazione della criminalità in diversi settori economici, la distorsione dei meccanismi di concorrenza e la sottrazione di risorse destinate ai servizi pubblici.

Durante la conferenza rappresentanti del mondo accademico, della società civile, delle organizzazioni internazionali e dei governi condivideranno obiettivi, esperienze e risultati allo scopo di sviluppare strategie ed approcci sempre più complementari ed efficaci. Tra i partecipanti: rappresentanti dell’Interpol, dell’Europol, del Dipartimento di Stato americano, del Governo italiano, francese e spagnolo. Parteciperanno all’incontro anche rappresentanti del settore privato, che illustreranno come la lotta al potere economico della criminalità organizzata possa generare un contesto economico favorevole al rilancio dell’economia.

Per ulteriori informazioni contattare Marco Musumeci: E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; Tel: +41 22 91 75995

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px