Giovedì, 20 Giugno 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE NELLA GIORNATA DELLA MEMORIA IN ONORE DI TUTTE LE VITTIME DELLE ARMI CHIMICHE, 29 Aprile 2012

Ban Ki-moon headshot

La Giornata della Memoria in onore di tutte le vittime delle guerre chimiche è un’occasione per ricordare coloro che sono stati colpiti da queste armi disumane e rinnovare la nostra determinazione a eliminarle dal nostro mondo.

Quando ricordiamo al mondo l’agonia inflitta dagli ordigni chimici, offriamo l’argomento più convincente per mettere al bando permanente queste armi e per istituire e tenere sotto controllo, attraverso la Convenzione sulle Armi Chimiche (CAC), un divieto completo e giuridicamente vincolante.

Quest’anno ricorre il quindicesimo anniversario dall’entrata in vigore del CAC. Oggi, con 188 Stati Membri che rappresentano il 98% della popolazione mondiale, la Convenzione è ancora più solida. Invito gli otto Stati ancora fuori dalla Convenzione a diventarne membri quanto prima. Non ci sono scuse nel ritardare la liberazione del nostro pianeta da questi strumenti di sofferenza e morte.

Attraverso disposizioni rigide la Convenzione fornisce un sistema internazionale efficace che verifichi la distruzione delle riserve di tutte le armi chimiche e ne prevenga la ricomparsa. Ciò limiterà la minaccia di un terrorismo realizzato con armi chimiche e rafforzerà il lavoro delle Nazioni Unite per impedire ai terroristi  l’impiego di armi di distruzione di massa.

La proroga del termine ultimo per gli Stati Membri, entro cui completare la distruzione degli ordigni chimici, è il 29 aprile. Quasi tre quarti di tutte le riserve dichiarate sono state eliminate. Accolgo con favore gli sforzi dell’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPCW) atti ad assicurare che tutte le armi chimiche siano distrutte il prima possibile.

L’OPCW controlla continuamente anche l’industria chimica con lo scopo di prevenire la ricomparsa di ordigni chimici. Finora l’Organizzazione ha condotto 2200 ispezioni in ottantadue paesi.

Mentre accogliamo con piacere i risultati della Convenzione, rimane viva in noi la memoria delle vittime. Questa Giornata rappresenta l’occasione per ricordarle nel modo più efficace possibile: impegnandoci affinché le generazioni future non debbano mai patire il flagello di cui hanno sofferto questi esseri umani.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px