Domenica, 16 Giugno 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE CONTRO LA TUBERCOLOSI 24 marzo 2012

La tubercolosi è stata troppo a lungo trascurata. Il risultato di questo disinteresse è stato una sofferenza che poteva essere evitata: solo nel 2010 circa 9 milioni di persone si sono ammalate di tubercolosi, e 1,4 miliardi ne sono morte, il 95% delle quali in paesi in via di sviluppo. Cifre che fanno della tubercolosi la seconda malattia infettiva al mondo per mortalità.  

L’impatto va ben oltre gli individui che contraggono la malattia. La TBC ha pesanti ricadute sulla vita di famiglie e comunità. Milioni di bambini hanno perso i loro genitori. I bambini esposti a un parente malato presentano un alto rischio di contrarre la tubercolosi. In troppi non ricevono cure adeguate, poichè la TBC è spesso difficile da diagnosticare e curare nei bambini. Ecco perché il nostro obiettivo di quest’anno è accrescere la consapevolezza su come i bambini  contraggono la malattia.

E’ di importanza cruciale offrire sostegno a tutti coloro che non hanno i mezzi necessari per curarsi e godere di una vita sana e soddisfacente.

Con i giusti interventi possiamo fare una grande differenza. Sappiamo come curare tutte le forme di tubercolosi, inclusa la tubercolosi estensivamente resistente ai farmaci - recentemente comparsa in più paesi – prima che queste degenerino in forme acute più dolorose e costose da curare. Laddove sono state adottate misure forti ed effettive il numero di persone che hanno contratto la tubercolosi è sensibilmente diminuito.  

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, dal 1990 i nostri sforzi congiunti hanno contribuito a ridurre del 40% il tasso di mortalità. Dal 1995, quarantasei milioni di persone sono state curate e sette milioni di vite sono state salvate, grazie agli sforzi congiunti di Nazioni Unite, governi, gruppi della società civile, partner privati, esperti di salute pubblica, decine di migliaia di operatori sanitari, e famiglie e comunità colpite dalla tubercolosi.

Ora è il momento di avere ambizioni ancora maggiori e di sposare appieno la causa “Stop TB in our lifetime”, il tema della Giornata Mondiale contro la Tubercolosi di quest’anno.

Chiedo una maggiore solidarietà globale per far sì che tutte le persone siano libere dal timore di contrarre la tubercolosi e di subirne gli effetti devastanti. Impegniamoci a dare maggiore risalto al problema della tubercolosi e a fermare presto le morti causate da questa malattia.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px