Domenica, 21 Aprile 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Concorso UNRIC 2011 "No alla Violenza Contro le Donne" - Mostra alla Casa Internazionale delle Donne, Roma

25 novembre 2011

Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

UNRIC (UNRIC) - Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite

presenta

Mostra dei 30 manifesti finalisti della competizione per una campagna di comunicazione contro la violenza sulle donne presso

Casa Internazionale delle Donne di Roma

Via della Lungara 19 - Via della Penitenza, 37

Il 25 novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, l’Associazione culturale Forma Liquida inaugura, alla Casa Internazionale delle Donne di Roma, la mostra dei 30 lavori finalisti della competizione Europea indetta da UNRIC (Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite) per una campagna di comunicazione contro la violenza sulle donne. La campagna “NO alla violenza contro le donne” – come sottolinea la Direttrice UNRIC Afsané Bassir-Pour – ha mobilitato nel 2011 risorse di creativi in 40 paesi europei; sono stati presentati oltre 2.700 lavori e tra i 30 finalisti sono rappresentati 5 lavori italiani”, la premiazione dei lavori avrà luogo il 25 Novembre a Madrid in contemporanea con l’inaugurazione della mostra a Roma. UNRIC - Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite - nasce per coprire tutta l’Europa occidentale e fornire informazioni e documentazione ai paesi della regione. Il suo raggio d’azione copre tutti i segmenti della società, i progetti e gli eventi organizzati con i rispettivi partners, tra cui governi, media, ONG, istituzioni ed autorità locali.

Ass. Cult. Forma Liquida

c/o Casa Internazionale delle Donne. Via della Lungara, 19 - 00165 Roma

T. +39 06 68136445 • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. • www.formaliquida.it

C.F.97653000584

UNRIC ha inoltre il compito di distribuire materiale informativo, rapporti e documenti delle Nazioni Unite, comunicati stampa, manifesti, schede di informazione delle varie attività delle Nazioni Unite. L’esposizione si svolge nei locali dell’ex Reclusorio femminile del Convento del Buon Pastore, nell’ambito della Casa Internazionale delle Donne di Roma. Il luogo, scelto per il suo alto valore simbolico, è stato ristrutturato per essere restituito alla collettività e in questa occasione per la prima volta, eccezionalmente, sarà aperto al pubblico. Si può visitare la struttura di quello che per oltre 2 secoli è stato il luogo dove venivano rinchiuse le “donne scomode”, non quelle che commettevano reati – per quelle c’erano Le Mantellate – ma quelle il cui comportamento usciva dagli schemi sociali, spesso non per loro colpa. Agghiacciante pensare che il reclusorio abbia cessato la sua attività nel 1976. (http://www.formaliquida.it/i-luoghi-della-mostra/) L’evento, è realizzato con il contributo di Solidea, istituzione di genere femminile e solidarietà della Provincia di Roma la cui mission è focalizzata sulla protezione delle donne vittime di violenza. L’Associazione è da sempre impegnata a contrastare il fenomeno grazie anche alla gestione dei due Centri di Roma e di Valmontone, nel quale sono ospitate donne vittime di violenza e i loro figli. Nei Centri antiviolenza e per donne in difficoltà che Solidea gestisce, si interviene con strategie che abbandonano gli scenari assistenziali e dell’emergenza per mettere al centro il concetto di laboratorio proteso verso l’Empowerment per accrescere l’autostima, l’autonomia, e il potere delle donne sottoposte a violenza. La mostra è ideata e organizzata da Forma Liquida, associazione di comunicazione di genere, che opera nell’ambito della Casa Internazionale delle Donne di Roma. Altro partner dell’evento: ZYP – Sartoria rapida in Franchising solidale. Il progetto ZYP nasce nel 2007 e oggi conta 60 negozi attivi, di cui uno in Rwanda. Zyp ha trasformato la formula commerciale del franchising in uno strumento per generare solidarietà e sostegno continuativo dando una vera opportunità alle donne desiderose di misurarsi in una gestione imprenditoriale e lavorativa autonoma. Grazie alla sua vocazione solidale ZYP ha consentito a tredici donne rwandesi di acquistare macchine da cucire e organizzare un atelier situato all’interno del distretto di Kicukiro dando vita a un’attività generatrice di reddito che è riuscita a migliorare le loro vite.

Ass. Cult. Forma Liquida

c/o Casa Internazionale delle Donne. Via della Lungara, 19 - 00165 Roma

T. +39 06 68136445 • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. • www.formaliquida.it

C.F.97653000584


Calendario

22 novembre ore 11.00 conferenza stampa con la partecipazione di:

Video messaggio del Direttore UNRIC (Nazioni Unite)

Intervento SOLIDEA – Presidente Maria Grazia Passuello

Intervento CASA INTERNAZIONALE delle DONNE – Presidente Francesca Koch

Intervento CENTRO LA GINESTRA – Psicanalista Laura Storti

Anteprima della Mostra

 

25 novembre ore 18.00 Inaugurazione della Mostra alla presenza di personalità istituzionali e della cultura

 

25 novembre – 3 dicembre apertura al pubblico.

I materiali della mostra saranno messi a disposizione in file originali sulla rete, per permettere alle istituzioni, alle scuole e alle università di poter prelevare i materiali e utilizzarli nei loro spazi, operando così una ulteriore disseminazione dei concetti portanti della campagna.


Scarica qui il comunicato stampa in pdf

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px