Lunedì, 23 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’HABITAT

alt

3 Ottobre 2011

Quest’anno, la Giornata Mondiale dell’Habitat si celebra durante il mese in cui i demografi prevedono che la popolazione mondiale raggiunga la soglia dei sette miliardi. Il futuro che queste generazioni erediteranno dipende in larga misura da come riusciremo a gestire la pressione concomitante di crescita della popolazione, urbanizzazione e cambiamento climatico.

Gli esperti prevedono che entro il 2050 la popolazione globale sarà aumentata del 50 per cento rispetto a quella del 1999. Inoltre, sempre entro quella data, secondo gli scienziati, le emissioni globali di gas a effetto serra debbono diminuire del 50 per cento rispetto ai livelli di inizio secolo. Io definisco ciò come la “sfida 50-50-50”.

L’innalzamento del livello dei mari rappresenta uno degli effetti di maggiore impatto del cambiamento climatico – oltre che una preoccupazione urgente. Sessanta milioni di persone vivono ora in zone costiere entro un metro sul livello del mare. Entro la fine del secolo, questa cifra salirà a 130 milioni. Città costiere come Il Cairo, New York, Karachi, Calcutta, Belem, New orleans, Shanghai, Tokyo, Lagos, Miami e Amsterdam – potrebbero fronteggiare serie minacce causate da tempeste.

Il legame tra urbanizzazione e cambiamento climatico è reale e potenzialmente mortale.

Le città sono centri industriali e fonti di emissioni, ma rappresentano anche un luogo dove poter trovare soluzioni. Sempre più municipalità stanno sfruttando energie eoliche, solari e geotermiche, contribuendo in questo modo ad una crescita ecologica e migliorando la protezione ambientale.

Gli sforzi locali sono cruciali per il successo, ma devono essere supportati da iniziative internazionali. Stiamo già vedendo dei progressi, inclusa la creazione del Climate Change Adaptation Fund e l’adozione del piano d’azione per la riduzione delle emissioni provocate dalla deforestazione e dalla degradazione delle foreste, noto come “REDD plus”. Tutti i paesi concordano sull'obiettivo di limitare aumento della temperatura globale al di sotto dei 2 gradi Celsius. Paesi sviluppati e in via di sviluppo si sono impegnati a ridurre i gas serra con un impegno internazionale  formale e responsabile.

Ora abbiamo bisogno di avanzare rispetto a questi progressi. La Conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico di Durban dell prossimo dicembre dovrà compiere dei passi decisivi. L’urbanizzazione inoltre sarà anche all'ordine del giorno per Rio +20 la Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile del prossimo anno.


Nella Giornata Mondiale dell'Habitat, cerchiamo di riaffermare il nostro impegno per l’importante obbiettivo di un futuro più sostenibile, e di prestare maggiore attenzione al cambiamento climatico nelle città del mondo e non solo.

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px