Giovedì, 19 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Ban Ki-moon rinnova l'appello ai partiti sudanesi a cessare le ostilità nel Sud Kordofan

Il Segretario Generale Ban Ki-moon ha espresso la sua delusione per il perdurare degli scontri nel Kordofan, nel Sudan del Sud, ed ha invitato le parti ad accordarsi per una cessazione delle ostilità.

In una dichiarazione rilasciata dal suo portavoce ieri sera, Ban Ki-moon ha deplorato le gravi conseguenze umanitarie dei combattimenti tra le forze del nord e del sud che dal loro inizio, poche settimane fa, hanno allontanato circa 73.000 persone

"Il segretario generale invita le parti a cessare immediatamente le ostilità, garantire la protezione dei civili e fornire tutto il supporto necessario per la fornitura di assistenza umanitaria ai bisognosi", dice la nota.

Il fatto che le parti non abbiano concordato la cessazione delle ostilità è di particolare rilevanza alla luce del fatto che il mandato della missione ONU in Sudan (MINUS) si concluderà il 9 luglio, quando l'interim del Comprehensive Peace Agreement – lo storico accordo del 2005 che pose fine alla decennale nord-sud la guerra civile in Sudan – volge al termine.

Si tratta anche dello stesso giorno in cui il Sudan del Sud diventerà indipendente in seguito al referendum di gennaio ed in conformità con le previsioni dell’ Accordo di Naivasha (il cui nome ufficiale in Inglese è il sopracitato Comprehensive Peace Agreement).

La missione ha contribuito all’implementazione all’accordo fornendo uffici e sostegno politico alle parti, controllando e verificando il rispetto delle disposizioni di sicurezza ed offrendo assistenza in svariate aree, inclusa quella della governance, della ripresa e dello sviluppo.

Nella dichiarazione di ieri, Ban Ki-moon si è appellato alle parti affinché risolvano le questioni ancora aperte tramite il dialogo politico,  sulle basi dell’accordo quadro sulle disposizioni di politica e di sicurezza del Kordofan del Sud firmato la scorsa settimana tra il governo del Sudan ed il Movimento di liberazione del popolo sudanese.

Il Segretario Generale ha offerto il continuo sostegno dell’ONU al governo sudanese ed a tutti gli attori coinvolti per la risoluzione del conflitto, l’implementazione di un cessate-il-fuoco e la facilitazione della fornitura di assistenza umanitaria a coloro che la necessitino.

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px