Giovedì, 19 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Rete umanitaria lancia la nuova edizione della guida sostenuta dalle Nazioni Unite e destinata agli operatori del settore

L’ultima edizione del manuale, sostenuto dalle Nazioni Unite, che stabilisce le norme universali per garantire efficacia e responsabilità dell’attività umanitaria, è stata lanciata ieri con un nuovo capitolo sui principi di protezione, nonché informazioni su tematiche emergenti come cambiamento climatico e relazioni civili-militari.

Il Manulae:Humanitarian Charter and Minimum Standards in Humanitarian Response è prodotto da Sphere Project, un consorzio di attori umanitari che include alcune tra le più grandi e rinomate organizzazioni e agenzie che lavorano sul terreno.

Valerie Amos, Vice Segretario Generale per gli affari umanitari e Coordinatore dei soccorsi d'emergenza, ha detto in occasione del lancio a New York che “i parametri Sphere sono il punto di riferimento per garantire assistenza umana ed equa alle persone in stato di necessità nel mondo”.

Amos ha aggiunto: “Spero che tutte le organizzazioni che forniscono aiuto umanitario si familiarizzino con le norme e le usino. Ciò migliorerà la qualità dell’assistenza umanitaria fornita ai sopravvissuti di catastrofi e conflitti”.

Più di 650 esperti provenienti da 300 organizzazioni in circa venti paesi, tra cui delle agenzie ONU, hanno partecipato al processo di revisione del manuale.

L’edizione del 2011 comprende un nuovo capitolo inerente i principi di protezione, che considera protezione e sicurezza delle popolazioni colpite da catastrofi o conflitti armati come parte integrante della risposta umanitaria.

Inoltre, il capitolo umanitario del manuale è stato completamente riscritto per la nuova edizione per offrire un linguaggio più chiaro sui principi fondamentali che devono guidare l’azione umanitaria.

Il manuale di quest’anno affronta anche questioni emergenti quali cambiamento climatico, riduzione del rischio di catastrofe, recupero di servizi e mezzi di sostentamento, trasferimenti in contanti e relazioni civili-militari, e dà priorità al sostegno delle risposte locali alle catastrofi, nonché al rafforzamento della capacità degli attori locali.

Fin dalla prima edizione nel 1989, il Manuale Sphere è stato tradotto in più di quaranta lingue, diventando il più noto e riconosciuto a livello internazionale insieme di standard per la risposta umanitaria.

Per saperne di più:

 http://www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=38112&Cr=humanitarian&Cr1=  

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px