Giovedì, 23 Maggio 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

L’UNESCO mobilita esperti e partner della società civile per la salvaguardia del patrimonio in Tunisia, Egitto e Libia

Il Direttore Generale dell'UNESCO, Irina Bokova, ha richiesto la mobilitazione di tutti i partner dell'Organizzazione per garantire la salvaguardia del patrimonio culturale in Tunisia, Egitto e Libia.

Ella ha dichiarato di essere "profondamente colpita e orgogliosa della reazione da parte dei cittadini tunisini, egiziani e libici, giovani e anziani, nel proteggere il loro patrimonio. Tuttavia, siamo allarmati per le notizie riguardanti la distruzione, il danneggiamento e il furto in musei, siti archeologici e biblioteche e siamo profondamente preoccupati del fatto che questo periodo di sconvolgimento sociale lascerà il patrimonio culturale vulnerabile a quei pochi che, senza scrupoli, approfitterebbero della situazione. L’UNESCO ed i suoi partner sostengono fermamente tutti coloro che stanno difendendo il loro patrimonio.

Il Direttore Generale ha affermato che “per iniziare, le missioni di esperti si recheranno in Egitto e Tunisia per entrare in contatto con il personale dei ministeri della cultura di nuova nomina, valuteranno la necessità di assistenza, in particolare nel settore della prevenzione del traffico illecito, ed elaboreranno un piano d'azione globale dell'UNESCO sulla protezione del patrimonio culturale a medio e lungo termine.

"Dobbiamo lavorare a stretto contatto soprattutto con i giovani per diffondere il messaggio che il patrimonio culturale della Tunisia, l'Egitto e la Libia è intimamente legato alla loro identità e rappresenta anche un agente di comprensione interculturale e democrazia", ha aggiunto la Bokova.

Per saperne di più:

http://www.unesco.org/new/en/media-services/single-view/news/unesco_mobilizes_experts_and_civil_society_partners_to_safeguard_heritage_in_tunisia_egypt_and_libya/

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px