Giovedì, 20 Giugno 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Conferenza stampa del Presidente dell'Assemblea Generale sulle priorità per il 2011i

Nel suo incontro con la stampa sulle priorità dell’organismo che guiderà durante il 2011, Joseph Deiss, Presidente dell'Assemblea Generale, ha espresso preoccupazioni circa la  violenza e il caos crescenti in Costa d'Avorio, derivanti dal rifiuto di Laurent Gbagbo di dimettersi in favore di Alassane Ouattara, dopo aver perso le elezioni presidenziali di novembre.

Deiss ha detto di deplorare e condannare fermamente le violazioni dei diritti umani e gli attacchi contro i civili da parte delle forze e dei fedeli sostenitori di Laurent Gbagbo, soprattutto contro il personale delle Nazioni Unite così come contro le forze di pace e le loro attrezzature.

Il Presidente dell’Assemblea Generale ha elogiato la determinazione degli Stati Membri e della comunità internazionale a sostegno di legittimità e democrazia in Costa d'Avorio, ricordando che il 23 dicembre l'Assemblea aveva approvato all'unanimità una risoluzione che approvava la nomina da parte di Ouattara di Youssoufou Bamba come nuovo Rappresentante Permanente del paese alle Nazioni Unite.

Le priorità dell'Assemblea elencate dal Presidente per i prossimi mesi, tra le altre, sono: riforma del Consiglio di Sicurezza, rivitalizzazione dell’Assemblea Generale, la revisione del Consiglio dei Diritti Umani, il riesame dell'attuazione della Risoluzione 61/16 sul rafforzamento del Consiglio Economico e Sociale, le riunioni ad alto livello su malattie non trasmissibili, desertificazione e decennale della Conferenza Mondiale contro il Razzismo del 2001; la riduzione dei rischi di catastrofe, la "green economy".

Riferendo sulla sua recente visita in Cina, Deis ha detto di aver discusso con il Vicepresidente Xi Jinping e il Ministro degli Esteri Yang Jiechi su una vasta gamma di questioni connesse all'Assemblea, come gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, la prossima Conferenza di Istanbul, lo sviluppo sostenibile, la governance globale, la riforma del Consiglio di Sicurezza e la più ampia revisione delle Nazioni Unite, del Consiglio dei Diritti Umani e dei diritti umani in generale, così come la situazione in Sudan, in Costa d'Avorio e nella penisola coreana.

Interrogato in merito alla procedura del Comitato Credenziali dell’Assemblea nel considerare la validità dei rappresentanti di uno Stato Membro nel qual caso si presenti un cambio di governo, ha risposto che, nel caso della Costa d'Avorio, il nuovo Presidente ha invitato il Comitato ad approvare la sua nomina. Ha aggiunto che l’attuale Rappresentante Permanente della Tunisia manterrà il suo incarico fino a quando il nuovo governo del paese lo legittimerà o domanderà al Comitato di incaricare un sostituto.

Deiss ha dichiarato di voler affrontare in particolare la tematica riguardante il rischio di catastrofi nelle grandi aree urbane, al fine di tentare di fornire una guida completa sulla prevenzione e sulla gestione dei disastri.

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px