Giovedì, 23 Maggio 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Dichiarazione del Segretario Generale sulla Costa d’Avorio

Il Segretario Generale ONU, Ban Ki-moon, è profondamente preoccupato dai recenti sviluppi relativamente agli scontri tra civili, sostenitori del Presidente Ouattara, e le forze di sicurezza Ivoriane, che hanno fatto irruzione nella periferia di Abobo, provocando sei vittime. Preoccupa particolarmente l’esistenza di un presunto piano, da parte delle forze fedeli al Presidente uscente Gbagbo, di lanciare un’altra operazione nella zona. È stato imposto il coprifuoco e le forze fedeli a Gbagbo stanno cercando di obbligare le unità militari dell’UNOCI, dispiegate per proteggere la popolazione civile, ad abbandonare l’area.

 Dopo i sei attacchi perpetrati da parte dei fedeli di Gbagbo contro veicoli dell’UNOCI e contro il suo personale,  il Segretario Generale ha duramente condannato tali attacchi, e ha messo in guardia i responsabili di tali azioni criminose del fatto che dovranno rendere conto dinanzi alla legge delle proprie azioni. Ha altresì condannato il recente e continuo utilizzo di canali televisivi di Stato, per istigare la violenza contro la missione di pace ONU, attraverso false informazioni e accuse contro gli operatori di pace, secondo cui questi ultimi starebbero dando supporto ai soldati delle Forces Nouvelles.

Il Segretario Generale chiede di evitare nuovi scontri, che potrebbero causare pià vittime e distruzione. Da parte sua, le truppe dell’UNOCI e le unità di polizia sono determinate a restare nell’area e adempieranno al proprio mandato in modo imparziale e professionale. Il Segretario Generale è anche preoccupato dalle violenze riportate in varie zone del paese e condanna ogni violazione dei diritti umani, rassicurando gli ivoriani dell’impegno dell’UNOCI nel proteggere i civili, indipendentemente dalla loro affiliazione politica.

Ribadendo che sia gli attacchi contro gli operatori di pace che quelli contro le strutture dispiegate per proteggere i civili costituiscono un crimine ai sensi del diritto internazionale, Ban Ki-moon invita tutti a desistere dall’ostacolare la Missione di pace UNOCI nell’adempimento del suo mandato.

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px