Venerdì, 19 Luglio 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

ONU in Pakistan- Cibo ai sopravvissuti

Pakistan: le Nazioni Unite e i suoi partner consegnano 170,000 tonnellate di cibo ai sopravvissuti delle inondazioni

Le agenzie delle Nazioni Unite e i loro partner nell’azione umanitaria hanno consegnato circa 170,000 tonnellate di cibo ai milioni di profughi provocati dalle inondazioni che hanno colpito il paese alla fine del mese di luglio, e si stanno preparando a distribuire sementi e fertilizzanti da utilizzare nella stagione della semina, per consentire a 4.2 milioni di persone di tornare a nutrirsi.

Questo mese, circa 8 milioni di persone colpite dalle inondazioni sono in attesa di ricevere aiuti alimentari, come affermato dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari Umanitari (OCHA).

Al momento, sufficienti quantitativi di farmaci sono stati distribuiti ad oltre 5 milioni di persone. Più di 6.7 milioni di consulti medici sono stati registrati. Oltre 260,000 tende e 413,000 teloni sono stati distribuiti per ospitare circa 467,000 famiglie, appena il 25% di coloro che hanno bisogno di una sistemazione.

L’unità per l’acqua ed i servizi igienici sta distribuendo acqua potabile per uso quotidiano a 3.7 milioni di persone e kit igienici a 1.5 milioni di persone.

Secondo il Servizio Finanziario dell’OCHA, a fronte dei circa $2 miliardi necessari per il finanziamento del Piano di Risposta all’Emergenza Alluvione, solo il 33% è effettivamente erogato.

Intanto l’OCHA e le altre agenzie umanitarie, capeggiate dal Programma Alimentare delle Nazioni Unite (WFP), hanno inaugurato uno strumento online per la “Mappatura Globale delle scorte di Emergenza”, al fine di fornire informazioni sulle scorte di emergenza gestite dalle organizzazioni internazionali umanitarie.

Lo scopo di questo strumento è quello di aiutare i paesi colpiti e le agenzie umanitarie nell’identificazione e nell’invio di aiuti d’emergenza per far fronte alle crisi in atto. L’OCHA e il WFP hanno affermato in un comunicato congiunto che si tratta dell’unica piattaforma centrale esistente che monitora “chi ha cosa e dove” in ogni regione, settore e tipo di organizzazione.

I dati sono stati finora forniti dalle agenzie ONU, dalle organizzazioni non governative e da vari enti governativi. L’OCHA sta discutendo con altri proprietari di scorte umanitarie circa la possibilità di ampliare il contenuto del database. Lo strumento citato è disponibile visitando il sito www.humanitarianinfo.org/stockmap

 

Per saperne di più http://www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=36382&Cr=pakistan&Cr1=

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px