Martedì, 18 Giugno 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Messaggio di Ban Ki-moon nella Giornata Internazionale della Gioventù

Messaggio del Segretario Generale delle Nazioni Unite in occasione della Giornata Internazionale della Gioventù
12 agosto 2010

Quest’anno la commemorazione della Giornata Internazionale della Gioventù segna anche il lancio dell’Anno Internazionale della Gioventù, dal tema “Dialogo e Comprensione Reciproca”.
L’odierna sfida rappresentata dal contesto sociale ed economico si concentra particolarmente sui giovani. L’87% di loro in età compresa tra i 15 e i 24 anni vive nei Paesi in via di sviluppo. La crisi economica globale ha avuto un impatto sproporzionato sui giovani; hanno perso il lavoro, faticano a trovare un impiego anche a basso salario e hanno visto ridotto l’accesso all’istruzione. Poichè le economie iniziano lentamente a stabilizzarsi, i bisogni dei giovani dovrebbero diventare preminenti.
Questo è un imperativo morale e una neccessità di sviluppo. Ma è anche un’opportunità: le energie dei giovani possono risvegliare le economie vacillanti. Vengo regolarmente ispirato dalla buona volontà, dal talento e dall’idealismo dei giovani che incontro per il mondo. Essi stanno dando un importante contributo al nostro lavoro per sradicare la povertà, contenere la diffusione di malattie, combattere il cambiamento climatico e raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio. Faccio appello agli Stati Membri perchè aumentino i loro investimenti sulle nuove generazioni, così che esse possano fare ancora di più.
Durante l’Anno Internazionale, le Nazioni Unite e le organizzazioni partner giovanili si concentreranno sulla necessità di incoraggiare il dialogo e la comprensione tra generazioni, culture e religioni. In un mondo in cui popoli e tradizioni diverse stanno entrando sempre più a stretto contatto come non era mai accaduto, è cruciale che i giovani imparino come prestare ascolto, immedesimarsi negli altri, riconoscere opinioni divergenti, e siano in grado di risolvere i contrasti. E’ importante sviluppare queste capacità, ed educare le nuove generazioni a rispettare i diritti umani, poichè i giovani non solo saranno la futura classe dirigente, ma sono anche gli attori di oggi.
Riconosciamo anche che le generazioni più anziane apprendono molto dalle esperienze e dall’esempio dei giovani, che diventano adulti in un mondo sempre più interconnesso.
Nel lanciare l’Anno Internazionale, riconosciamo e celebriamo ciò che i giovani possono fare per costruire un mondo più sicuro e più giusto. Rafforziamo i nostri sforzi per includere le nuove generazioni nelle politiche, nei programmi e nei processi decisionali da cui il loro e il nostro futuro trarranno vantaggio.

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px