Sabato, 25 Maggio 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Ban Ki-moon: Vitale aumentare la cooperazione nel Pacifico per affrontare il cambiamento climatico

Ban Ki-moon: Vitale aumentare la cooperazione nel Pacifico per affrontare il cambiamento climatico

Il Segretario Generale Ban Ki-moon, richiamando l’impegno delle Nazioni Unite a mitigare il problema, ha dichiarato che è necessaria una più stretta cooperazione internazionale per aiutare le Nazioni insulari del pacifico a combattere l’impatto del cambiamento climatico.
“Nessun altra sfida nel pacifico è così urgente e potenzialmente pericolosa per la vita come il cambiamento climatico,” ha avvertito Ban Ki-moon nel suo messaggio ai leader del Forum delle isole del pacifico, tenutosi a Port Vila, Vanuatu.
Il messaggio è stato pronunciato da Thomas Stelzer, Assistente del Segretario Generale per il Coordinamento delle Politiche e degli Affari di Interagency del Dipartimento degli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite (DESA).
Nel suo messaggio il Segretario Generale ha incoraggiato le Nazioni del pacifico a continuare a collaborare al massimo con il Gruppo Consultivo ad Alto livello in materia di Finanziamento per il Cambiamento Climatico. Ban Ki-moon ha costituito tale gruppo lo scorso febbraio al fine d’individuare i potenziali introiti che potranno essere usati per sostenere i Paesi in via di sviluppo nello svolgere attività di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici.
“Questo è molto importante”, ha sottolineato Ban Ki-moon, “in quanto a metà settembre presso la sede delle Nazioni Unite di New York l’ONU terrà l’incontro sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (MDG). Esso costituirà l’impulso decisivo per il raggiungimento degli obiettivi nei prossimi cinque anni”.
Gli MDG sono un insieme di obiettivi enumerati e con scadenze precise per affrontare piaghe economiche e sociali come povertà, analfabetismo e HIV/AIDS, entro il 2015.
Cruciale per il raggiungimento del MDG numero 7, che mira a garantire la sostenibilità ambientale, è il tentativo da parte del Consiglio Consultivo di innalzare a 100 miliardi di dollari all’anno gli aiuti per i Paesi in via di sviluppo entro il 2020. L’aiuto consisterebbe nel finanziare iniziative che possano alleviare gli effetti del cambiamento climatico, indicato dall’incontro di Copenaghen dello scorso dicembre come il fattore d’impatto più immediato sugli Stati insulari del pacifico.
Negli ultimi anni i dirigenti locali hanno avvertito il Consiglio di Sicurezza che il cambiamento climatico sta causando cicloni più intensi, l’innalzamento del livello del mare, maree di maggiore portata e la sempre più frequente comparsa di focolai di malattie come malaria e dengue.
Il Segretario Generale ha sottolineato nel suo messaggio che la situazione della regione è molto importante per l’intera comunità internazionale, in quanto “si sta prendendo in considerazione il re-insediamento di intere popolazioni al di fuori dei confini nazionali”.
Allo stesso tempo Ban Ki-moon ha sollecitato “un processo inclusivo per riportare Le Figi al sistema costituzionale civile quanto prima” prendendo nota del fatto che è importante preservare lo stato di diritto e il buon governo all’interno della regione.

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px