Domenica, 21 Aprile 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Haiti- fatti e cifre

OCHA Haiti

Terremoto del 12 gennaio - Fatti e cifre

Quasi 3,5 milioni di persone hanno subito le conseguenze della violenta scossa sismica del 12 gennaio, compresa l’intera popolazione di Port-Au-Prince (2,8 milioni, equivalenti alle città di Chicago o Madrid, oppure Taipei (2,6 milioni). Fonte: Ufficio dell’Inviato Speciale.

Il Governo haitiano stima che 222.570 persone hanno perso la vita e 300.572 sono rimaste ferite, ma il numero esatto di morti non si saprà mai. Font: OCHA, rapporto #25, marzo 2010; Governo haitiano, così come riportato nel Flash Appeal.

1,5 milioni di bambini e giovani sotto i 18 anni sono stati direttamente o indirettamente colpiti dalla scossa: di essi, circa 720mila hanno un’età compresa tra 6 e 12 anni. Fonte: CAP, Education Cluster.

Dislocamento

Al culmine del dislocamento, circa 2,3 milioni di persone, tra cui 302mila bambini, hanno abbandonato le proprie case. Fonte: CAP, Dipartimento della Protezione Civile; CAP, Education Cluster.

1,5 milioni di persone, di cui circa 309.000 bambini, stanno vivendo in insediamenti spontanei nelle aree colpite. Fonte: IOM; CAP, Education Cluster.

Al loro culmine, più di 1300 insediamenti spontanei sono stati identificati dal cluster di Coordinamento e gestione dei campi. Fonte: DTM maggio 2010.

Dopo il terremoto, 604.215 persone hanno lasciato Port-Au-Prince e il Dipartimento occidentale. Circa 160mila persone si sono spostate da Port-Au-Prince alle aree di confine con la Repubblica Dominicana. Fonte: OCHA rapporto #25, marzo 2010.

Distruzione

188.383 case sono crollate o rimaste seriamente danneggiate, mentre 105mila sono state completamente distrutte. Numerosi edifici importanti sono stati distrutti: Palazzo Presidenziale, Parlamento, Cattedrale e la maggior parte degli uffici governativi, il 60 % cioè delle infrastrutture governative, amministrative ed economiche. Fonte: PDNA e Governo haitiano

Il terremoto ha colpito il 23% di tutte le scuole di Haiti, in tutto 4.992. Di queste, l’80 per cento (3.978) , sono state danneggiate o distrutte. Dopo il terremoto, queste scuole sono state chiuse. Fonte: CAP, Ministero dell’Educazione.

L’80% delle scuole di Port-au-Prince e il 60% delle scuole nei dipartimenti sud e ovest del Paese sono state distrutte o danneggiate. Fonte: UNICEF.

Più della metà dei 49 ospedali nelle tre regioni interessate dal sisma sono stati colpiti: otto sono stati totalmente distrutti e 22 seriamente danneggiati. Il cluster Salute raccomanda che ne vengano ricostruiti 30. Fonte: CAP, Health Cluster.

Il valore totale dei danni e delle perdite causati dal terremoto del 12 gennaio è stimato intorno ai 7,8 miliardi di dollari (4,3 miliardi di dollari di danni fisici e 3,5 miliardi di dollari in termini di perdite economiche). Danni e perdite equivalgono a più del 120% del PIL del 2009. Ciò rappresenta il più alto impatto economico in relazione al PIL causato da un disastro negli ultimi 35 anni. Fonte: PDNA.

Il terremoto ha colpito anche 750 mila donne e ragazze in età fertile. Tra queste, circa 63 mila sono incinte. Circa 7mila bambini al mese sono nati dal giorno del terremoto. Fonte: UNFPA.

Il terremoto ha ridotto il PIL di Haiti del 70 per cento. Fonte: Ufficio dell’Inviato Speciale.

 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px