Domenica, 17 Febbraio 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

IL SEGRETARIO GENERALE ACCOGLIE FAVOREVOLMENTE L’ANNUNCIO DELL’ASSEMBLEA GENERALE SULLA MORATORIA PER LA PENA DI MORTE

UNRIC/ITA/1116/07


Il Segretario Generale Ban Ki-moon ha accolto favorevolmente l'adozione da parte della Assemblea generale di una risoluzione che chieda una moratoria sulla pena di morte, dicendosi rincuorato dai segnali positivi tendenti all’abolizione della pena capitale in tutto il mondo.


Nella votazione dell’ultima sessione plenaria dell’Assemblea Generale, 104 Stati membri hanno votato a favore della risoluzione, 54 hanno votato contro e 29 si sono astenuti, segnando un lieve aumento rispetto alla precedente votazione della terza commissione dell’Assemblea Generale. Le risoluzioni non assumono comunque valore vincolante.


“Il voto di oggi rappresenta un passo coraggioso da parte della comunità internazionale”, ha dichiarato Ban Ki-moon in seguito ai risultati della votazione. “Sono particolarmente incoraggiato dal sostegno espresso, nei confronti di questa iniziativa,  da parte delle più svariate regioni del mondo. Questa è l’ulteriore prova di una tendenza verso l’abolizione definitiva della pena di morte”.


La risoluzione accoglie favorevolmente "le decisioni, adottate da un numero crescente di membri, di applicare una moratoria sulle esecuzioni, in molti casi, seguita dall’abolizione della pena di morte", ed esprime profonda preoccupazione per il fatto che la pena capitale continua ad essere applicata in alcuni paesi.


Essa chiede alle nazioni che prevedono la pena di morte di assicurare gli standard minimi concordati a livello internazionale sulle garanzie per i rischi di esecuzione, e di fornire al Segretario Generale delle Nazioni Unite le informazioni relative al loro utilizzo della pena capitale e al rispetto delle regole.


Inoltre, nella risoluzione, si chiede ai paesi di limitare progressivamente l'uso della pena di morte, ad esempio riducendo il numero di reati per i quali può essere imposta, e si invita gli Stati che hanno abolito la pratica di non reintrodurla.


SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner