Giovedì, 24 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Indice
Retroscena
Interventi politici e diplomatici
Sanzioni del Consiglio di Sicurezza
Operazioni di peacekeeping
Comando dell’operazione ibrida
Gli interventi umanitari
Diritti umani
Corte Penale Internazionale
Ambiente
Operazioni di peacekeeping Nord-Sud
Le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza
Documenti correlati
Tutte le pagine

Le Nazioni Unite e il Darfur

Comando dell’operazione ibrida

Rodolphe Adada del Congo è stato nominato rappresentante speciale congiunto (JSR) UA-NU per il Darfur, col compito di guidare l’operazione ibrida e rendere conto sia al Segretario Generale delle Nazioni Unite sia al Presidente della Commissione UA. Sarà assistito da un vice rappresentante speciale nominato in modo congiunto e riceverà direttive attraverso il Commissario di Pace e Sicurezza dell’UA e il Vice Segretario Generale per le Operazioni di Peacekeeping delle Nazioni Unite. Il funzionamento quotidiano della forza avverrà in accordo col piano operativo concordato congiuntamente da Nazioni Unite e UA, secondo il quale, in accordo con i patti stretti ad Addis Abeba e Abuja nel 2006 e come specificato nel rapporto congiunto sull’operazione ibrida del giugno del 2007, le strutture di comando e controllo della missione saranno fornite dalle Nazioni Unite.

Il generale Martin Luther Agwai della Nigeria è stato nominato comandante della forza dall’UA, d’intesa con le Nazioni Unite, e farà rapporto al JSR. Le stesse regole varranno per il Commissario capo delle forze di polizia, una volta designato.

I Quartieri generali strategici di UA e ONU assicureranno l’effettivo svolgimento di consultazioni attraverso il Meccanismo di Coordinamento delle operazioni di supporto congiunto. Esso avrà base ad Addis Abeba, sarà formato da ufficiali di collegamento e sarà fornito di materiale per la comunicazione.



Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale della Madre Terra, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite per l'Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure, sogni, sfide e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner