Lunedì, 27 Aprile 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Messaggio in occasione della Giornata internazionale per le vittime della tortura, 26 giugno 2014

 

Ogni giorno, torture fisiche e psicologiche sono intenzionalmente inflitte a donne, uomini e bambini in tutte le regioni del mondo mettendo a dura prova i publici ufficiali – il cui lavoro è quello di implementare lo stato di diritto, proteggere i diritti umani e tenere la popolazione al sicuro.

La proibizione della tortura è una certezza assoluta. La Convenzione contro la Tortura dichiara inequivocabilmente che l’uso della tortura è illegale in ogni circostanza, inclusi i conflitti armati, la lotta contro il terrorismo, l’instabilità politica e altre condizioni di emergenza. Tutti i 155 Stati che hanno ratificato questo trattato si sono impegnati a combattere l’impunità attraverso una profonda analisi e persecuzione delle violazioni, assicurando alla giustizia i colpevoli, indipendentemente dalla loro carica. Inoltre, hanno accettato l’obbligo di fornire risarcimenti alle vittime e alle loro famiglie.

Disgraziatamente, questo diritto al risarcimento, incluso il reinserimento sociale, non può ancora essere considerato realtà, particolarmente in contesti di conflitti armati e di crisi umanitarie di larga scala.

Il Fondo Volontario delle Nazioni Unite per le Vittime di Tortura è uno strumento dell’ONU in grado di fornire un’assistenza immediata alle vittime di tortura e alle loro famiglie. Oggi, al confine con la Siria, il Fondo sta supportando progetti che forniscono servizi vitali alle vittime di tortura che fuggono da violenze e persecuzioni. Assistenza di prima necessità psico-sociale viene offerta alle vittime di ogni età per riprendersi e riottenere la propria dignità. Ringrazio gli Stati e i donatori privati che stanno supportando gli sforzi del Fondo e incoraggio a prenderne parte sempre di più.

Ricordo agli Stati che non hanno ancora ratificato la Convenzione contro la Tortura, che quest’anno celebreremo il trentennale della sua adozione. Onorando le vittime in questa Giornata internazionale, promettiamo di aumentare gli sforzi per debellare questa pratica atroce. 

 

The nexus between crime and development 

Ecco un altro dei film presentati all'apertura del 13° Congresso delle Nazioni Unite sulla prevenzione del Crimine e la Giustizia Penale - Il nesso tra il crimine e lo sviluppo

 

60 Years UN Crime Congress 

Ecco uno dei due film presentati durante l'apertura del 13° Congresso delle Nazioni Unite sulla prevenzione del Crimine e la Giustizia Penale

 

Videoritratti dal Ruanda per la Giornata della commemorazione delle vittime del genocidio - "7 Billion Others" 

Ecco il video della campagna "7 Billion Others" in occasione della Giornata mondiale di Riflessione sul Genocidio in Ruanda, 7 aprile 2015.

How safe is your food? - Giornata Mondiale della Salute 2015

Ecco il video dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in occasione della Giornata Mondiale della Salute del 7 Aprile 2015.

Cosa c'è nel tuo pasto? Da dove provengono gli ingredienti? Sono stati gestiti correttamente e in maniera sicura in ogni fase della produzione, dalla terra alla tavola? L'OMS sta esortando ad agire in questi settori nel giorno della Giornata Mondiale della Salute, il 7 aprile 2015, ed invita i produttori, i leaders politici e l'opinione pubblica a promuovere la sicurezza alimentare.

 

Secretary General's message for International Day of Mine Awareness and Assistance in Mine Action

Ecco il video-messaggio di Ban Ki-moon in occasione della Giornata Internazionale per la Consapevolezza sulle Mine e l'Assistenza all'Azione Contro le Mine 2015.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner