Martedì, 21 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Messaggio del Segretario Generale in occasione della Giornata internazionale della Memoria, 27 gennaio 2014

Ogni anno, in occasione dell'anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, commemoriamo le vittime dell'Olocausto. Ricordiamo le sofferenze di milioni di innocenti ed evidenziamo i pericoli dell’antisemitismo e di ogni forma di odio.

Quest'anno ci concentriamo sui viaggi attraverso l'Olocausto – e vorrei rievocare un mio viaggio recente. Lo scorso novembre ho camminato attraverso il famigerato cancello Arbeit macht frei ad Auschwitz-Birkenau. Non dimenticherò mai la mia visita.

Ho visto i resti orribili della macchina del genocidio, così come immagini in movimento della vita ebraica europea negli anni trenta – matrimoni, rituali, i pasti in famiglia, scene di vita quotidiana semplice – tutto finito a causa di quel sistema di morte, unico nella storia umana.

Ho visto le baracche dove ebrei, ROM, Sinti, omosessuali, dissidenti, prigionieri di guerra e persone con disabilità passavano i loro ultimi giorni nelle condizioni più brutali.


Le Nazioni Unite sono state fondate per impedire che qualsiasi orrore del genere possa accadere ancora. Tuttavia, tragedie come quelle in Cambogia, Ruanda, Srebrenica mostrano che il veleno del genocidio scorre ancora.

Dobbiamo rimanere vigili contro bigottismo, ideologie estremiste, tensioni comunitarie e discriminazione contro le minoranze. E dobbiamo insegnare bene ai nostri figli. L’Holocaust and the United Nations Outreach Programme ha sviluppato materiali educativi efficaci e forti collaborazioni che aiutano a trasmettere queste lezioni agli studenti di tutto il mondo.

In piedi vicino al crematorio di Auschwitz, mi sentii profondamente addolorato per tutto ciò che era accaduto all'interno. Ma anche ispirato dall’esempio di tutti coloro che liberarono i campi di sterminio per tutta l'umanità. Uniamo le nostre forze oggi per un viaggio condiviso in un mondo di uguaglianza e dignità per tutti.

 

Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner