Martedì, 07 Luglio 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Messaggio del Segretario Generale in occasione della Giornata internazionale dei popoli indigeni del mondo, 9 agosto 2013

 

In occasione della Giornata internazionale dei popoli indigeni, sottolineiamo l’importanza del rispetto dei trattati, degli accordi e delle convenzioni costruttive tra stati, cittadini e popolazioni indigene. Tali intese permettono di capire meglio i valori e il punto di vista di queste ultime e sono essenziali per la protezione e la promozione dei loro diritti, nonché per la creazione delle condizioni politiche e delle strutture necessarie a far sì che culture diverse possano coesistere in armonia.

I popoli indigeni racchiudono una straordinaria diversità: più di 5000 gruppi distribuiti in circa 90 paesi, per un totale di 370 milioni di persone, ovvero più del 5 per cento della popolazione mondiale. È fondamentale che ci impegniamo per potenziare le sinergie volte a preservare tale ricchezza culturale, agevolando al tempo stesso la riduzione della povertà e favorendo l’inclusione sociale e lo sviluppo sostenibile.

Dobbiamo garantire la presenza di uomini e donne appartenenti alle popolazioni indigene a ogni livello del processo decisionale. Ciò include anche il dialogo riguardante il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio e la definizione di un programma per il post-2015. Le popolazioni indigene hanno chiaramente espresso il desiderio di uno sviluppo che non obliteri la cultura, l’identità e il diritto di ciascuno di individuare le proprie priorità. L'agenda di sviluppo post-2015 dove perciò tener conto dei diritti, dei punti di vista e dei bisogni dei popoli indigeni.

La Conferenza Mondiale sulle popolazioni indigene, in programma per il prossimo anno, offrirà l’opportunità di perorare la loro causa a livello globale. Sollecito tutti gli stati membri a prendere misure concrete per affrontare le sfide con cui le popolazioni indigene devono misurarsi, in particolar modo l'emarginazione e l’esclusione. A tal fine, invito a rispettare gli impegni già presi e a valutare cos’altro si può fare in futuro. Lavoriamo insieme per sostenere i diritti e le aspirazioni delle popolazioni indigene. Creiamo un mondo che riconosca il valore della diversità umana e ne coltivi il potenziale.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner