Giovedì, 23 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

IL PAM ACCELERA LE CONSEGNE DI CIBO IN SOMALIA MENTRE CRESCONO GLI ATTI DI PIRATERIA

Comunicato Stampa PAM


MOGADISCIO - Il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (PAM) ha
annunciato, oggi, che ha iniziato una seconda serie di distribuzioni di
cibo rivolte a 122.500 persone, tra chi è stato costretto ad abbandonare
Mogadiscio e chi è da poco ritornato nella capitale somala. L'agenzia ha
tuttavia fatto sapere che una nuova ondata di azioni di pirateria rischia
di strozzare le principali vie di rifornimento del PAM verso la Somalia.


"Con questa nuova serie di distribuzioni stiamo estendendo gli aiuti
alimentari agli sfollati - molte di loro sono donne e bambini. Ciò ci
consentirà di raggiungere l'ottanta per cento delle 150.000 persone che
abbiamo in programma di sfamare", ha detto Peter Goossens, Direttore del
PAM in Somalia, parlando da Nairobi.


"Ma ora che stiamo raggiungendo più persone, aumentano ancora una volta gli
atti di pirateria a danno delle navi al largo delle coste della Somalia,
minacciando di bloccare il sistema più rapido ed efficace di consegna via
mare di grandi quantità di aiuti alimentari dirette ai bisognosi in
Somalia", ha aggiunto Goossens.


"Sperando di arricchirsi, questi pirati stanno giocando in modo spietato
con le vite delle donne e dei bambini più vulnerabili che sono stati
costretti ad abbandonare le proprie abitazioni a causa dei combattimenti.
Facciamo appello alle autorità somale affinché agiscano per fermare questi
pirati prima che causino ulteriore miseria sia agli equipaggi delle navi
sequestrate sia alle persone che fanno affidamento sul cibo del PAM per la
loro sopravvivenza", ha detto Goossens.


Le distribuzioni di cibo sono cominciate venerdì dirette a 30.000 persone a
Merka, a sud di Mogadiscio. Nei prossimi giorni,  il cibo del PAM
raggiungerà 25.000 persone a Mogadiscio, 13.000 a Baidoa, nel nordovest del
paese e 32.000 persone ad Afgoye, ad ovest della capitale, 13.500 a Brava e
9.000 nel distretto di Qoryoley, a sudovest di Mogadiscio.


Tra la fine di aprile e i primi di maggio, il PAM ha distribuito cibo a
114.000 persone, tra sfollati e chi aveva fatto ritorno nella capitale. Tra
le 122.500 persone che verranno assistite, ci sono anche 22.000 persone che
non avevano ricevuto cibo nell'ultima serie di distribuzioni. Alcuni di
coloro che hanno ricevuto assistenza alimentare all'inizio di maggio
necessitavano solo di una razione per due settimane.


Le Nazioni Unite stimano che tra le 300.000 e le 400.000 persone abbiano
lasciato Mogadiscio dal 1 febbraio. Anche il Comitato Internazionale della
Croce Rossa e l'organizzazione non governativa CARE stanno fornendo aiuti
alimentari a un numero consistente di sfollati da Mogadiscio.


Dall'inizio dell'anno, i pirati hanno sequestrato almeno cinque navi al
largo delle coste somale, di cui due solo nell'ultima settimana, e di
recente sono stati sventati diversi attacchi alle navi. Nel 2005, una serie
simile di atti di pirateria verificatesi nelle acque somale, incluso il
sequestro di due navi noleggiate dal PAM, costrinsero l'agenzia a
sospendere per settimane tutte le consegne di assistenza alimentare via
mare alla Somalia.


Nel 2007, il PAM prevede di assistere 1 milione di persone in tutta la
Somalia, incluse 800.000 persone nelle regioni centrali e meridionali. Il
numero di persone, nel centro e nel sud del paese, include 150.000 nuovi
sfollati a causa dei recenti combattimenti a Mogadiscio. Si stima che
questo sforzo costerà ulteriori 10 milioni di dollari.


Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner