Mercoledì, 22 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

13 MAGGIO: UNA MARCIA MONDIALE PER PORRE FINE ALLA FAME INFANTILE

Comunicato stampa PAM/Fight Hunger                              


ROMA   -   Domenica  13  maggio  2007  centinaia  di  migliaia  di  persone
cammineranno  assieme,  in  tutto  il  mondo, coprendo i 24 fusi orari, per
mandare  un  messaggio:  la  fame  infantile  non  deve  esistere e tutti i
cittadini del mondo si devono impegnare per porvi fine.


Il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (PAM), insieme ai suoi
principali  partner privati, TNT e Unilever, raduneranno in tutto il mondo,
insieme  ai  propri  impiegati,  esponenti  politici  e  delle istituzioni,
celebrità,  organizzazioni  non  governative, amici, parenti e anche quanti
non hanno abbastanza cibo per sfamarsi, per dire basta alla fame infantile.


"Walk  the  World  unisce  quanti  si preoccupano della fame infantile", ha
detto  Josette  Sheeran, Direttore Esecutivo del PAM. "Questo evento, unico
nel  suo genere, abbraccia gente diversa, compresi quanti soffrono la fame,
gli  uomini, le donne e i bambini sfollati a causa dei conflitti civili e i
bambini  che  ricevono  ogni  giorno  un pasto a scuola nei paesi in via di
sviluppo".


I  fondi  raccolti  grazie  a  Walk  the  World  andranno  al  programma di
alimentazione   scolastica   del  PAM.  Questa  iniziativa  unisce  cibo  e
istruzione  offrendo  ai  bambini  più  vulnerabili  del  pianeta dei pasti
gratuiti.


"Pochi  sanno  che  costa  solo  15  centesimi di euro sfamare un bambino a
scuola.  Ciò implica che anche la più piccola donazione può fare una grande
differenza",  ha  detto  Peter  Bakker,  Direttore Generale di TNT (azienda
mondiale leader nel settore della posta e delle consegne rapide), promotore
di Walk the World nel 2003.


Gli  fa  eco il Managing Director di TNT Express Italy, Christian Drenthen:
"Quella  di  TNT  con  il  PAM  è  una  partnership a 360°, senza orizzonti
temporali,  basata  sulla condivisione di competenze, mezzi e risorse e che
ha  un  unico,  grande  e  nobile obiettivo: la sconfitta della piaga della
denutrizione infantile nel mondo".


Walk  the World inizierà in Nuova Zelanda alle 10 del mattino e alla stessa
ora,  a  seconda  dei  diversi  fusi  orari,  si  svolgerà nelle principali
capitali  e nei villaggi in Asia, Europa, Africa e Americhe. Walk the World
intende  incoraggiare tutti i cittadini ad accrescere la consapevolezza e i
fondi per assistere un maggior numero di bambini affinché vadano a scuola.


In  Italia,  il  principale  appuntamento  di  Walk  the World sarà a Roma.
All'evento,  organizzato  grazie  al  sostegno di TNT Italia, hanno dato il
loro  patrocinio  il  Comune  di  Roma  e la Rappresentanza in Italia della
Commissione Europea. Numerose le associazioni che hanno aderito. Tra queste
vi  sono  la  Caritas,  Cittadinanza   Attiva  e  JPIC  (Commissione per la
Giustizia, la Pace e l'Integrità del Creato).  Anche lo staff di IFAD e FAO
si  unirà  alla  marcia.  A rappresentare il PAM, oltre a centinaia di suoi
dipendenti, vi sarà il vice Direttore Esecutivo, John Powell.


"Ogni cinque secondi un bambino muore di fame. E' una realtà  inaccettabile
di   cui   tutti   noi  dobbiamo  farci  portavoce  per  non  lasciare  che
l'indifferenza  copra questo dramma. Chiediamo a tutti i cittadini italiani
di  aiutarli  e  di aiutare il Programma Alimentare Mondiale a garantire al
maggior numero di bambini l'assistenza alimentare e l'istruzione", ha detto
John Powell alla vigila di Walk the World.


I   fondi   raccolti  in  Italia  andranno  a  finanziare  i  programmi  di
alimentazione  scolastica  del  PAM  in  Gambia, paese africano in cui, già
oggi,  il  PAM  assiste 120.000 scolari in 500 scuole nelle zone rurali più
povere.


L'appuntamento a Roma, come in altre parti del mondo, è domenica 13 maggio,
alle  ore  10, a Piazza Venezia, angolo Via dei Fori Imperiali. Il percorso
di  Walk  the  World  si  snoderà  lungo Via Celio Vibenna, Piazza di Porta
Capena,  Via  dei  Cerchi,  per  raggiungere, attraverso Via Petroselli, il
Teatro  Marcello  e la scalinata del Campidoglio, la piazza del Campidoglio
dove si svolgerà l'evento conclusivo.


Il  PAM  fornisce  pasti  scolastici  a  19,4 milioni di giovanissimi in 71
paesi.  Troppo  spesso  i  bambini,  soprattutto  le  bambine, sono privati
dell'istruzione  perché  le  loro famiglie non hanno i mezzi per mandarli a
scuola.  Eppure  l'istruzione è uno dei modi migliori per sfuggire, in modo
permanente,    al    circolo   vizioso   intergenerazionale   di   povertà,
analfabetismo, scarsa salute e fame.


Nel  2006,  centinaia  di  migliaia di persone nell'Africa sub-sahariana si
sono  unite alla marcia per dire basta alla fame che colpisce, attualmente,
400  milioni  di  bambini. Quest'anno il messaggio è circolato e ancora più
persone  marceranno  in Africa sub-sahariana, dalla Liberia allo Swaziland,
dal Sudafrica all'Uganda. Come in ogni movimento di successo, la vera forza
propulsiva  deriva  da  chi sperimenta, sulla propria pelle, cosa significa
essere  affamati, trasformando questo movimento unico in una manifestazione
mondiale contro la fame infantile.


La  fame è la più grande minaccia alla salute nel mondo. Ogni anno, ci sono
più  persone  che  muoiono  di  fame  o per cause ad essa collegate che per
l'azione  combinata  di  AIDS,  malaria  e  tubercolosi.  Ci sono oltre 850
milioni di affamati cronici nel mondo oggi.


Il  2007  segna  il quinto anniversario di quest'evento unico e l'arrivo di
Unilever  (una  delle  più  grandi aziende mondiali di beni di consumo) per
lavorare assieme ad altri partners contro la fame infantile.


"Se  ignorata, la fame infantile rimarrà una realtà quotidiana che colpisce
milioni  di  persone  rimanendo invisibile alla maggioranza. Walk the World
porta  alla  ribalta  questo problema, altrimenti nascosto", ha detto Vindi
Banga,  Presidente  di  Foods  Unilever. "Non c'è alcuna giustificazione al
fatto  che  così  tanti  bambini  soffrano  la  fame,  ogni giorno, nel XXI
secolo".


Quanti  vogliono  collaborare  possono  farlo  organizzando  una  marcia  o
partecipandovi,  sponsorizzando un partecipante, facendo una donazione alla
marcia  attraverso il sito www.FightHunger.org. Nel sito si possono trovare
anche  informazioni  su  tutti  gli  eventi Walk the World, foto, blogs, un
negozio  virtuale,  video,  musica,  molti  suggerimenti  oltre  a un forum
mondiale e un piano d'azione su come combattere la fame infantile.
                                  
                                                  ****


Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner