Martedì, 29 Luglio 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

“Diritto al cibo” il tema della giornata dell’alimentazione 2007

La fame continua ad essere causa di morte in molte parti del mondo
FAO   COMUNICATO   STAMPA 07/48 it
 
Roma, 7 maggio 2007 - A solo un anno dal sessantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, adottata dalle Nazioni Unite nel 1948, è triste constatare che alcuni diritti fondamentali, ad esempio il diritto di ogni essere umano al cibo, sono in secondo piano nell’agenda politica e tra l’opinione pubblica, nonostante l’insicurezza alimentare colpisca almeno un settimo della popolazione mondiale.
 
La FAO dedicherà la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, al Diritto al Cibo, con il quale si intende il diritto inalienabile di ogni essere umano ad avere accesso regolare ad una quantità di cibo sufficiente, adeguata dal punto di vista nutrizionale e culturalmente accettabile, per condurre una vita attiva e salutare. È il diritto di procurarsi da mangiare con dignità ed autonomamente, piuttosto che il diritto ad essere nutriti.
 
Riconoscendo il Diritto al Cibo i governi hanno assunto l’impegno di rispettare, proteggere e realizzare questo diritto. Con oltre 850 milioni di persone sottonutrite, il Diritto al Cibo non è solo un imperativo dal punto di vista morale economico e politico, ma è anche un obbligo giuridico.
 
Sin dal Vertice Mondiale dell’Alimentazione del 1996, la FAO lavora attivamente con i governi e con le comunità in tutto il mondo affinché questo fondamentale diritto umano sia soddisfatto.
 
Tra le attività per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2007, che coinvolgeranno oltre 150 paesi, vi saranno una cerimonia presso la sede FAO, una corsa di cinque chilometri attraverso il centro storico di Roma il 21 ottobre - Run-for-Food - una cerimonia speciale al Palazzo di Vetro a New York il 18 ottobre, e conferenze e altri eventi sportivi e culturali a livello nazionale, tra cui un gala in Spagna.
 
Linee guida per il Diritto al Cibo
 
In considerazione del persistere di un numero inaccettabile di persone sottonutrite, nel 2004 i paesi membri della FAO hanno adottato all’unanimità delle linee guida per il Diritto al cibo ed un'unità all'interno dell'agenzia per coordinare ed assistere i paesi nella loro applicazione.
 
Queste direttive volontarie sono uno strumento pratico per assistere i paesi nei loro sforzi per eliminare la fame. Sono un insieme coerente di raccomandazioni riguardanti il lavoro, la terra, l’acqua, le risorse genetiche, le reti di sicurezza sociale, la scolarizzazione etc. ed intendono incoraggiare lo stanziamento di risorse di bilancio a favore di programmi antifame e povertà, come per esempio quelli avviati in Brasile e Mozambico.
 
“Il diritto al cibo non è un’utopia”, dice Barbara Ekwall, coordinatrice dell’Unità FAO per il Diritto al cibo. “Può essere raggiunto da tutti. Alcuni paesi sono sulla buona strada, ma tutti dobbiamo contribuire affinché ciò avvenga”.
 
Per maggiori informazioni:
Luisa Guarneri, Ufficio Stampa FAO
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979
 
Notizie dalla FAO online:  http://www.fao.org/newsroom/it/index.html

................................................................................................................................................
 
Radio:  Liliane Kambirigi, Responsabile relazioni con le radio, (+39) 06 570 53223
 
TV:  Bou Downes, Responsabile relazioni con le televisioni, (+39) 06 570 55980 / 53963
 
Foto:  La fototeca della FAO offre immagini di alta qualità gratuitamente. Visitate il sito:  http://www.fao.org/newsroom/en/photo/
 
Questo comunicato stampa è  pubblicato dall’Ufficio Relazioni con i Media dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO, www.fao.org).

Giornata Internazionale dell'amicizia

Giornata internazionale dell'amicizia

In occasione della Giornata mondiale dell'amicizia, il Centro di Informazione Regionale delle Nazioni Unite per l’Europa Occidentale, in collaborazione con Good Planet Foundation,  vi presenta il video prodotto per promuovere la fratellanza tra persone, paesi, culture ed individui, sostenendo la pace ed eliminando le barriere tra le comunità sociali.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale per le vittime di tortura, vi presentiamo questo video della campagna #TortureFreeWorld organizzata da Anti-Torture Initiative in collaborazione con Juan E. Méndez, Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner