Martedì, 31 Marzo 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Tracciabilità e certificazione etica delle pietre preziose incontro internazionale a Torino.


Nazioni Unite, paesi, privato e società civile si incontrano a Torino

Tracciabilità e certificazione etica delle pietre preziose colorate, è questo il tema che si è
discusso a Torino durante l’incontro organizzato dall'Istituto Interregionale delle Nazioni Unite per
la Ricerca sul Crimine e la Giustizia (UNICRI) in cooperazione con l'Istituto di Giustizia
Internazionale di Vienna e l'Associazione Internazionale delle pietre preziose.
All'incontro hanno partecipato esperti e rappresentanti dei paesi e del settore privato provenienti
da Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Colombia, Francia, Kenya, Mozambico, Sudafrica, Sri
Lanka, Svizzera, Tanzania e Russia.
Il mercato delle pietre preziose colorate a livello mondiale si aggira attorno ai 10-12 miliardi di
dollari l'anno, mentre l'80% della produzione deriva da miniere non regolate di piccola estensione.
La catena di distribuzione dalle miniere ai mercati è estremamente frammentata e poco
trasparente. Il valore e la facilità di trasporto delle pietre preziose produce opportunità redditizie
per la criminalità organizzata che gestisce le pratiche fraudolente.
Il progetto discusso durante l’incontro mira a creare un nuovo strumento nella forma di un
certificato di origine e di un sistema di tracciabilità per le pietre preziose colorate, che si basi sul
miglioramento delle condizioni ambientali, sociali e di governance lungo la catena che va dalle
miniere ai mercati.
Il prupposto sul quale si fonda questa iniziativa è che la crescita dell'industria delle pietre
prezioze colorate debba essere sostenuta da una migliore governance e da pratiche virtuose
degli attori coinvolti nel far fronte ai rischi e agli abusi che possono essere correlati a questo
settore. Rischi e abusi che riguardano la sicurezza e che includono traffici illeciti, frodi, furti,
riciclaggio di denaro, crimini ambientali, distruzione dell’ecosistema, condizioni di lavoro
inaccettabili e rischiose.
Thomas Stelzer, Assistente del Segretariato-Generale delle Nazioni Unite per il Coordimaneto
delle Politiche e gli Affari Interagenzia del Dipartimento degli Affari Economici e Sociali (DESA),
ha sottolineato
l'importanza del progetto che crea una sinergia tra le Nazioni Unite, i paesi coinvolti, il settore
privato e la società civile.
Jonathan Lucas, Direttore dell'UNICRI, afferma che l'obiettivo finale del progetto è quello di
fornire ai governi ed al settore privato un nuovo cruciale strumento e meccanismo per
promuovere una governance virtuosa, migliorare le pratiche di attori chiave nell'affrontare
le differenti minacce e promuovere misure etiche e lo sviluppo
sostenibile del settore delle pietre preziose colorate.

Per saperne di più clicca qui

 

#HappySoundsLike - Giornata Mondiale della Felicità

Ecco il video in cui il Segretario Generale, Ban Ki-moon, condivide cosa significa per lui #HappySoundsLike e pronuncia "Be Happy" in sei lingue diverse. Giornata Mondiale della Felicità, 20 marzo 2015. 

"7 Billion Others" - HEUREUX

Ecco il video che celebra la Giornata Mondiale della Felicità, 20 Marzo 2015.

Secretary General's message for International Women's Day

Ecco il video-messaggio di Ban Ki-moon in occasione della Giornata Internazionale della Donna 2015.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner