Venerdì, 25 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

COOPERAZIONE DECENTRATA E RAPPORTI ITALIA-BOLIVIA: IL 9 E 10 GIUGNO SIENA OSPITA UNA CONFERENZA INTERNAZIONALE

L’appuntamento offrirà anche l’occasione per approfondire le azioni di Carretera Central - come afferma il suo presidente, Adriano Scarpelli - che coordina una rete di cooperazione decentrata della provincia senese con diversi attori sociali ed economici interessati a condividere, con omologhi di altri paesi, esperienze, buone pratiche di gestione locale e strategie per l’impiego e la formazione professionale. “L’obiettivo di questa conferenza internazionale - spiega Scarpelli - è quello di far conoscere le attività di cooperazione decentrata promosse nell’ambito del programma ART Bolivia dell’UNDP, orientate a generare uno scambio e un confronto tra gli attori locali senesi e i dipartimenti di La Paz e Oruro in Bolivia. Al tempo stesso, cercheremo, con il contributo di numerosi e qualificati ospiti, di promuovere uno spazio internazionale per stabilire alleanze strategiche di sviluppo tra autorità nazionali, dipartimentali e locali boliviane, e la cooperazione internazionale europea, partendo da esperienze positive sviluppate negli ultimi anni”.

“Proprio poche settimane fa - aggiunge Scarpelli - abbiamo firmato un accordo quadro con il Ministero boliviano di lavoro, impiego e previsione sociale, l’UNDP, il Governo autonomo del Dipartimento di La Paz e del Municipio di El Alto per portare avanti un progetto di formazione professionale rivolto ai giovani boliviani della città di El Alto, di età compresa fra i 18 e i 24 anni, per favorire il loro inserimento lavorativo e prevenire fenomeni diffusi di disagio sociale. L’accordo è finanziato dalla Fondazione Mps e cofinanziato dal programma di riferimento multilaterale per la cooperazione internazionale ART/UNDP, e coinvolge, tra gli altri soggetti, il Ministero di pianificazione allo sviluppo della Bolivia, il Ministero degli Affari esteri italiano, l’Arci provinciale di Siena e regionale Toscana, accanto ad altre associazioni impegnate nella cooperazione decentrata italiana. Si tratta di un risultato molto positivo, che vorremmo estendere, facendo rete con tutti i soggetti coinvolti”.

La conferenza internazionale si aprirà giovedì 9 giugno alle ore 9.15 con i saluti istituzionali, prima di entrare nel vivo con interventi che riguarderanno il processo di cambiamento in Bolivia; le azioni dell’UNDP e del programma Art Bolivia e la presentazione del progetto avviato da Carretera Central. La prima giornata proporrà anche due tavole rotonde, con il coinvolgimento di numerosi rappresentanti istituzionali e del mondo associativo: una alle ore 15, dedicata ai risultati del processo di cooperazione decentrata e l’altra alle ore 16, sugli scenari futuri di cooperazione decentrata tra i due territori. La seconda giornata, venerdì 10 giugno, si aprirà alle ore 9.15 con la presentazione del processo di decentramento e del quadro di autonomia della Bolivia, con l’intervento del ministro boliviano dell’autonomia e del vice-ministro boliviano alla pianificazione. Successivamente, si parlerà della cooperazione italiana in Bolivia, con il coinvolgimento di rappresentanti della cooperazione Italiana a La Paz. Seguirà una tavola rotonda di approfondimento, prima di lasciare spazio alla presentazione delle linee strategiche del Piano di sviluppo del Dipartimento e del Municipio di El Alto, di Oruro e La Paz.

I soggetti coinvolti. Numerosi i soggetti, istituzionali e non, che saranno coinvolti nella due giorni: il Ministero degli affari esteri; l’Ambasciata d’Italia in Bolivia; l’Ambasciata di Bolivia in Italia; la Regione Toscana; la Provincia di Siena; i Comuni di Siena, Colle di Val d’Elsa, Monteroni d’Arbia, Asciano e altri; la Fondazione Monte dei Paschi di Siena; gli attori della cooperazione decentrata italiana ed europea; l’associazione Carretera Central; l’Arci provinciale di Siena; l’Arci regionale Toscana; il Forum provinciale della cooperazione internazionale; la Cna provinciale di Siena; l’Istituto professionale “Cennino Cennini” di Colle di Val d’Elsa; la Camera di Commercio. La Bolivia, invece, sarà rappresentata da UNDP Bolivia; Ministero del lavoro impiego e previsione sociale; Ministero di sviluppo produttivo ed economia plurale; Ministero di pianificazione allo sviluppo; Ministero di Autonomia; Governo del Dipartimento di La Paz; Governo del Dipartimento di Oruro; Governo Autonomo Municipale di El Alto; il rappresentante dei movimenti sociali.

Il programma completo della conferenza internazionale è disponibile sul sito www.arcicarreteracentral.org.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare anche l'associazione Carretera Central - Arci siena - tel.0577-044327
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale della Madre Terra, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite per l'Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure, sogni, sfide e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner