Giovedì, 03 Settembre 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

1° FORUM TERRITORIALE DELLA COOPERAZIONE E DELLA PACE DELLA PROVINCIA DI PISA – PISA, 8 NOVEMBRE 2007

Giovedì 8 novembre alle ore 9,00 si terrà a Pisa presso l'Auditorium del Centro Maccarrone in via Silvio Pellico, il 1° Forum territoriale della Cooperazione e della Pace promosso dalla Provincia di Pisa tramite l'Istituzione Centro Nord-Sud, braccio operativo provinciale per le politiche dell'immigrazione, intercultura e cooperazione allo sviluppo, in collaborazione con il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite (UNRIC) e col patrocinio del Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.
L'Iniziativa, che rientra nell'ambito delle politiche di indirizzo del Piano per la cooperazione internazionale (L.R. 17/99) 2007-2010 della Regione Toscana, nasce con lo scopo di sensibilizzare e mobilitare il territorio per promuovere politiche integrate di cooperazione e pace e accelerare la creazione di un Sistema toscano di educazione alla pace. Come cita il Piano regionale di indirizzo per la promozione di una cultura di pace (L.R. 55/97) 2007-2010 non è più possibile isolare la cooperazione allo sviluppo da una concreta e possibile politica di pace.
L'iniziativa si concentrerà sull'analisi delle nuove prospettive della cooperazione decentrata della Provincia di Pisa con un focus sul tema della pari opportunità per tutti.
“Il Forum – dice il Presidente Pieroni - è il momento conclusivo di un percorso partecipato intrapreso dalla amministrazione provinciale insieme ai Tavoli di coordinamento – Africa, Europa centro sud orientale, Palestina, Saharawi, Immigrazione e Intercultura - che presenteranno i documenti strategici elaborati. Un evento qualificante che si innesta sul percorso avviato per definire strategie di cooperazione di area più vasta coinvolgenti le altre province della Toscana costiera”.
I Tavoli sono veri e propri strumenti di partecipazione, attraverso i quali l'Istituzione Centro Nord-Sud attua una politica di confronto e di interscambio con tutti quei soggetti pubblici e privati come associazioni, comuni e scuole, che operano nel campo della cooperazione internazionale, dell'immigrazione e dell'intercutura al fine di promuovere, concretamente ed in maniera integrata, iniziative progettuali e facilitare i rapporti con istituzioni locali, nazionali ed internazionali.
I migranti e le loro associazione avranno un ruolo attivo nel Forum come lo hanno già avuto nel percorso intrapreso dai tavoli di coordinamento, nell'elaborazione delle strategie di intervento e nei progetti di cooperazione. I migranti saranno rappresentati al Forum della  Consulta Provinciale Immigrazione e dal Consiglio degli Stranieri della Provincia di Pisa a dimostrazione dello stretto legame tra l'immigrazione nel nostro territorio e la cooperazione nei loro paesi di origine.
“Il Forum – dichiara l'assessora provinciale alle politiche sociali e presidente dell'Istituzione Centro Nord-Sud Manola Guazzini -  rappresenterà non solo un momento di confronto e discussione ma anche una vera e propria tappa operativa del percorso intrapreso a livello territoriale: verranno infatti analizzati i documenti strategici elaborati dai tavoli e sottoscritto un documento provinciale per la cooperazione e la pace”.
L'8 novembre è la data di costituzione e lancio del Forum ma è prevista la creazione di un appuntamento annuale su tematiche specifiche in modo tale da ancorare i soggetti e consolidare una progettualità comune e partecipata.
Il Forum, primo appuntamento di una serie di eventi sulle tematiche dell'Immigrazione promossi nei mesi di novembre-dicembre, è organizzato in collaborazione con la Tavola della pace e della Cooperazione della Valdera e il tavolo per la Pace della val di Cecina.
Ai lavori del Forum parteciperanno, tra gli altri, l'assessore regionale alla cooperazione internazionale, perdono e riconciliazione fra i popoli Massimo Toschi, un rappresentante del Ministero Affari Esteri del Governo italiano e Fabio Graziosi di UNRIC. Per maggiori informazioni e per consultare il programma dettagliato visitare il sito www.centronordsud.it.
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner