Sabato, 22 Novembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

La provincia di Belluno approva l'OdG in tema di "SICUREZZA SULLE STRADE NEL MONDO"

PROVINCIA DI BELLUNO

IL CONSIGLIO PROVINCIALE


- UDITA la relazione del Presidente Isotton;
- VISTO l’ordine del giorno;
- RITENUTO meritevole di accoglimento;


Con voti unanimi favorevoli resi per alzata di mano:


DELIBERA


di approvare l’ordine del giorno nel testo che segue:
“ORDINE DEL GIORNO DI TUTTI I GRUPPI CONSILIARI IN TEMA DI SICUREZZA SULLE STRADE NEL MONDO”


PREMESSO CHE


il tema della sicurezza sulle strade nel mondo allarma la coscienza di tutti; sono oltre un milione e duecentomila i morti sulle strade nel mondo ogni anno, quanti quelli provocati da tubercolosi o malaria, ogni sei secondi una persona resta uccisa o menomata, ogni tre minuti muore un bambino per incidente stradale; oltre il 90% degli incidenti avviene nei Paesi in via di sviluppo; di fronte a questo scempio e nonostante il tema necessiti di un forte impegno politico e di adeguate risorse economiche, si registra – tuttora – una diffusa indifferenza della Comunità internazionale;


CONSIDERATO


che su iniziativa dell’Automobile Club d’Italia, in accordo con la FIA Foundation, si stanno raccogliendo le firme per appoggiare l’iniziativa STRADE SICURE – MAKE ROADS SAFE al fine di sollecitare una risoluzione dell’ Assemblea Generale dell’ ONU


RICHIAMATE


le iniziative poste in atto dall’amministrazione provinciale, anche con l’adesione alla settimana mondiale della sicurezza stradale tenutasi dal 23 al 29 aprile u.s.;


DELIBERA


di sottoscrivere la petizione ed invitare L’Assemblea Generale della Nazioni Unite ad adottare, durante la sua 62esima sessione del 2007, una Risoluzione che promuova azioni concrete per ridurre gli effetti dell’incidentalità stradale nel mondo, in particolare nei Paesi a medio e basso reddito, e che sostenga le seguenti azioni:
• supportare un piano d’azione globale decennale del valore di 300 milioni di dollari per migliorare la sicurezza stradale nei Paesi in via di sviluppo.
• chiedere alla Banca Mondiale ed altri principali donatori di garantire che almeno il 10% degli stanziamenti per lo sviluppo delle infrastrutture stradali sia destinato alla sicurezza
• appoggiare l’idea di organizzare un Summit interministeriale mondiale, patrocinato dalle Nazioni Unite, al fine di concordare azioni politiche ad alto livello volte a contrastare le morti sulle strade nei Paesi in via di sviluppo


CHIEDE


alla comunità internazionale di combattere le maggiori cause di incidentalità
• accrescendo l’educazione alla guida
• migliorando il disegno delle strade in funzione della sicurezza
• predisponendo misure a tutela dei pedoni
• migliorando le politiche di controllo del traffico
• combattendo il fenomeno della guida sotto effetto dell’alcool e delle droghe
• reprimendo l’abitudine all’eccesso di velocità alla guida.
 
Belluno, 15 giugno 2007


In questa Giornata Internazionale per la Tolleranza ,16 Novembre 2014, il Progetto '7 Miliardi di Altri' vi propone il video seguente.

Video della settimana

Ecco il video presentato da "Momentum for Change" su iniziativa dell' UNEP intitolato "Climate Heroes: Stories of Change".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner