Sabato, 25 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE PER LA LOTTA CONTRO LE MINE

 

(4 April 2010)

 

 

Mine antiuomo e ordigni bellici inesplosi continuano a esigere un terribile pedaggio. Armi dall’utilizzo indiscriminato, che causano menomazioni gravi e uccidono, ostacolano la ricostruzione nelle aree post-conflitto, danneggiano l’ambiente, e rappresentano un ostacolo alle attività di sviluppo socio-economico ben oltre la fine dei conflitti. Armi che pregiudicano l’utilizzo delle strade in Afghanistan, Sudan, Cambogia e Repubblica Democratica del Congo, e bloccano l’accesso a scuole e ospedali in Laos, Gaza, Nepal.

 

Tuttavia, il nostro lavoro in questo settore continua incessante, e con successo. Nel corso dei due ultimi decenni, l’attività delle Nazioni Unite contro le mine ha toccato più di sessanta paesi e territori. Oltre alla rimozione degli ordigni, l’ONU punta a sviluppare competenze locali, restituire dignità ai sopravvissuti e creare un ambiente sicuro per i civili, le comunità interessate e il personale di pace delle Nazioni Unite. Si tratta di azioni che danno un contributo prezioso agli sforzi volti a raggiungere gli Obiettivi di sviluppo del millennio.

 

L’attività ONU nel settore contempla anche la promozione dell’adesione globale a tutti gli strumenti legali esistenti, tra cui la Convenzione sul divieto di mine anti-uomo, il Protocollo V sugli ordigni bellici inesplosi, e la Convenzione sulle bombe a deframmentazione, che entrerà in vigore il 1 agosto 2010. La Seconda conferenza di revisione della Convenzione antimine ha visto un impegno rinnovato in favore del trattato e degli sforzi antimine nel mondo.

 

Quest’azione richiede vigilanza costante, diligenza e un’azione collettiva su molti fronti. In occasione di questa Giornata mondiale, rendo omaggio a quanti si impegnano in questo campo, affrontando condizioni ostili e rischiando la propria vita. Raddoppiamo dunque i nostri sforzi in favore di una causa che permetta di salvare vite umane, e consenta ai nostri figli di vivere in un pianeta libero dalle minacce generate da mine e ordigni bellici inesplosi.

 

Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner