Domenica, 24 Maggio 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Azione dell'ONU contro le mine

Mine e ordigni bellici continuano a uccidere o ferire migliaia di persone ogni anno, sostiene l’ONU in occasione della Giornata Mondiale per la Promozione e l’Assistenza all’Azione contro le Mine (4 Aprile 2008). Tre vittime su quattro sono civili, che azionano questi congegni, a volte anni dopo la fine di un conflitto. 

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha creato, nel 1997, l’Agenzia ONU per l’Azione contro le Mine (UNMAS), come punto di riferimento nella lotta contro le mine e gli ordigni bellici inesplosi per un mondo più sicuro in cui anche le vittime di tale contesto siano inserite pienamente all’interno della società.

Quattordici diversi dipartimenti delle Nazioni Unite, agenzie, programmi e fondi forniscono vari servizi in merito e UNMAS aiuta a coordinare i loro sforzi. UNMAS si trova all’interno del Department of Peacekeeping Operations (DPKO).

 

Filtro titolo      Mostra #  
1 Messaggio del Segretario Generale in Occasione della Giornata Internazionale per la sensibilizzazione sulle Mine e l’Assistenza nell’Azione Contro le Mine, (4 Aprile 2013)
2 MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE PER LA LOTTA CONTRO LE MINE
3 MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE ONU IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE PER LA PROMOZIONE E ASSISTENZA ALL’AZIONE CONTRO LE MINE (4 APRILE)
4 TRE VITTIME SU QUATTRO DI MINE E ALTRI ORDIGNI BELLICI SONO CIVILI; IL 4 APRILE È LA GIORNATA MONDIALE PER LA PROMOZIONE E ASSISTENZA ALL’AZIONE CONTRO LE MINE
5 IL GRUPPO ONU DI AZIONE ANTIMINE
6 SCHEDA SU UNMAS
7 L’INFANZIA E LE MINE ANTIUOMO: UN’EREDITÀ MORTALE
8 MINE E ORDIGNI BELLICI INESPLOSI: FATTI E CIFRE

UN Secretary-General Ban Ki-moon's message for Expo Milano 2015

Ecco videomessaggio del Segretario Generale in occasione dell'inaugurazione di Expo 2015 Milano

 

Faces - United nation Free & Equal

Il video della campagna ONU Free & Equal per celebrare il contributo di milioni di lesbiche, gay, bisessuali e transgender per le famiglie e le comunità locali di tutto il mondo. Nel cast figurano personaggi reali (non attori) nei loro luoghi di lavoro e nelle loro case - tra i quali, un vigile del fuoco, un poliziotto, un insegnante, un elettricista, un medico e un volontario, così come il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon.

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner