Mercoledì, 26 Novembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA TUBERCOLOSI

Il tema della Giornata Mondiale contro la Tubercolosi di quest’anno, “TB anywhere is TB everywhere”, è un appello alla mobilitazione mondiale, al fine di coordinare l’azione globale in una fase critica della nostra lotta contro la malattia.


Oggi assistiamo sia ai risultati positivi dell’azione globale contro la TBC, sia al perdurare della natura letale della malattia, specialmente ai danni delle comunità più vulnerabili. L’Organizzazione Mondiale per la Sanità riferisce che nel mondo il tasso di incidenza della TBC ha raggiunto l’apice ma che la mortalità sta iniziando a diminuire, segno che l’Obiettivo di Sviluppo del Millennio di ridurre il tasso di incidenza della TBC è raggiungibile. Quasi il 60% dei casi di TBC in tutto il mondo vengono rilevati, e di questi, la grande maggioranza viene curata con successo. Nel corso dell’ultimo decennio, 26 milioni di pazienti sono stati sottoposti a cure efficaci grazie allo sforzo dei Governi e degli altri partner coinvolti.


Ma allo stesso tempo il numero di casi di TBC è in aumento in molti paesi. La malattia uccide ancora 4400 persone al giorno. Il numero di persone che si ammalano di TBC nel mondo continua a crescere. La TBC è, insieme all’AIDS, la malattia di cui si muore di più nel mondo, e la notizia recente della comparsa di forme di TBC farmaco-resistenti non solo comporta la minaccia di una nuova pandemia ma pone anche a serio rischio l’efficacia dei programmi di cura contro l’HIV.


Per evidenziare la seria minaccia alla salute pubblica e la necessità di una risposta globale adeguata, ho firmato, insieme a numerosi altri leader mondiale, l’Appello per fermare la TBC. Spero che molti altri leader facciano lo stesso. Ma dobbiamo anche onorare l’impegno che abbiamo assunto. E’ nostro dovere dare piena attuazione al Piano per Fermare la TBC 2006-2015. Se ci riusciamo, salveremo 14 milioni di vite umane e renderemo possibile lo sviluppo di nuovi farmaci e cure, essenziali per eliminare la TBC.


Da ormai 50 anni disponiamo di una cura contro la TBC efficace anche dal punto di vista dei costi. Tuttavia per molti le cure salvavita rimangono ancora inaccessibili. Abbiamo bisogno di una volontà politica più forte e di migliori finanziamenti. Facciamo in modo che questo sia l’anno decisivo dell’azione globale contro la TBC.


 


 


In questa Giornata Internazionale per la Tolleranza ,16 Novembre 2014, il Progetto '7 Miliardi di Altri' vi propone il video seguente.

Video della settimana

Ecco il video presentato da "Momentum for Change" su iniziativa dell' UNEP intitolato "Climate Heroes: Stories of Change".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner