Sabato, 04 Luglio 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

ROMA, 22-23 MARZO: INCONTRO ONU “RILANCIARE IL PROCESSO DI PACE ISRAELO-PALESTINESE: SFIDE E PROSPETTIVE”

UNRIC/ITA/948/07


Il Comitato per l’Esercizio dei Diritti Inalienabili del Popolo Palestinese tiene un incontro internazionale delle Nazioni Unite a supporto della pace tra Israele e Palestina, nei giorni 22-23 marzo 2007, presso il quartier generale della FAO, a Roma. Il tema dell’incontro è “Rilanciare il processo di pace Israelo-Palestinese: sfide e prospettive”.


L’obiettivo dell’incontro consiste nel supporto e nella promozione degli sforzi internazionali per raggiungere la pace in Medio Oriente, focalizzando l’attenzione della comunità internazionale sulla questione palestinese e sottolineando l’importanza e l’urgenza di risolvere il conflitto Israelo-Palestinese attraverso la costituzione di uno stato Palestinese indipendente, basato sulle frontiere precedenti il 1967, che possa coesistere con Israele in pace e sicurezza. L’incontro si concentra soprattutto sulle conseguenze di tale conflitto rispetto alle relazioni tra il mondo musulmano e l’occidente, fornendo un’opportunità di dialogo interrelogioso e interculturale a riguardo.


L’evento è organizzato per dare seguito alle risoluzioni 61/22 e 61/23 dell’Assemblea Generale del dicembre 2006. Ad esso partecipano esperti riconosciuti internazionalmente, compresi israeliani e palestinesi, parlamentari, rappresentanti degli Stati membri e degli Osservatori delle Nazioni Unite,  rappresentanti di altre organizzazioni non governative, della società civile e dei media.
 
La sessione di apertura dell’incontro ha avuto luogo oggi, giovedì 22 marzo alla FAO. Tra i relatori: Sergei Ordzhonikidze, Direttore Generale dell’Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra e Rappresentante del Segretario Generale delle Nazioni Unite; Paul Badji, Presidente del Comitato per l’Esercizio dei Diritti Inalienabili del Popolo Palestinese; Jacques Diouf, Direttore Generale della FAO e Qais Abdel-Kareem, Membro del Consiglio Legislativo Palestinese e rappresentante del Presidente Palestinese Mahmoud Abbas. Nella sessione successiva i rappresentanti dei governi, delle organizzazioni non governative e del sistema delle Nazioni Unite avranno l’opportunità di fare delle dichiarazioni.


L’incontro continuerà dunque con tre sessioni plenarie, ciascuna seguita da una discussione. La prima verterà sul tema: “Pace in Medio Oriente: la chiave dell’avanzamento nel dialogo tra culture e civilizzazioni”. Seguirà una sessione dal titolo”Il ruolo dei parlamenti nella promozione del dialogo tra Israeliani e Palestinesi”, per concludere con una riflessione sul tema “Nuovo slancio al processo di pace Israelo-Palestinese e prospettive di accordo finale”. Il rapporto finale dell’incontro sarà oggetto di una pubblicazione da parte della Divisione per i Diritti dei Palestinesi del Segretariato delle Nazioni Unite.


Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner