Sabato, 02 Agosto 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

IL NUOVO RESPONSABILE DEGLI AFFARI UMANITARI ONU PREPARA UNA MISSIONE IN SUDAN E IN ALTRE AREE CRITICHE DELL’AFRICA

UNRIC/ITA/932/07


John Holmes (Regno Unito), il nuovo Vice Segretario Generale per gli Affari Umanitari e Coordinatore degli aiuti d’emergenza delle Nazioni Unite (OCHA), ha incontrato i giornalisti in occasione della sua prima conferenza stampa dall’inizio del mandato. Ha dichiarato di essere ansioso di vedere di persona la disastrosa situazione umanitaria nel Sudan occidentale, nonchè di visitare il Ciad e la Repubblica Centrafricana, luoghi di rifugio per i profughi costretti ad abbandonare la regione del Darfur, dilaniata dalla guerra.


“In questa regione i problemi di accesso e di sicurezza degli sfollati e del personale umanitario si stanno aggravando, fino a diventare insostenibili”, ha aggiunto. Per questo motivo sono in corso delle trattative con le autorità dei tre Paesi, a proposito di una missione prevista per il 20-31 marzo, nel corso della quale Holmes spera di potersi confrontare con funzionari governativi, personale umanitario e profughi.


In qualità di Vice Segretario Generale per gli Affari Umanitari, John Holmes spera di attirare l’attenzione su questa tragedia, mettendo in evidenza l’importanza dell’accesso umanitario, sottolineando le crisi dimenticate e il problema della violenza sessuale durante i conflitti.


In veste di Coordinatore degli aiuti d’emergenza, cercherà invece di portare a compimento le riforme e le innovazioni introdotte negli ultimi anni, come ad esempio il Fondo Centrale per la Risposta alle Emergenze (CERF), che aiuta i Paesi ad affrontare le emergenze per cui non sono disponibili fondi.


Infine, essendo a capo della Strategia internazionale per la riduzione dei rischi da disastri, Holmes intende aumentare tra il pubblico la consapevolezza che “spendere denaro per la prevenzione è un investimento migliore rispetto a spenderlo per rispondere ad un disastro”.


Nell’agenda del nuovo Vice Segretario Generale figurano inoltre la Somalia, dove l’OCHA spera di aumentare le proprie attività, specialmente nel sud e nel centro del Paese; l’Uganda, il cui governo è attualmente in trattative con il gruppo ribelle Esercito di Resistenza del Signore (LRA) e il Mozambico, recentemente colpito da inondazioni e da un ciclone tropicale.


Holmes ha citato anche l’Iraq tra i paesi in cui l’OCHA tiene monitorata la situazione umanitaria. Al fine di coordinare gli interventi umanitari di assistenza ai rifugiati sarà presto aperto un ufficio ad Amman, Giordania.


Giornata Internazionale dell'amicizia

Giornata internazionale dell'amicizia

In occasione della Giornata internazionale dell'amicizia, il Centro di Informazione Regionale delle Nazioni Unite per l’Europa Occidentale, in collaborazione con Good Planet Foundation,  vi presenta il video prodotto per promuovere la fratellanza tra persone, paesi, culture ed individui, sostenendo la pace ed eliminando le barriere tra le comunità sociali.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale per le vittime di tortura, vi presentiamo questo video della campagna #TortureFreeWorld organizzata da Anti-Torture Initiative in collaborazione con Juan E. Méndez, Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner