Lunedì, 01 Settembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE - GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA POVERTA’ (17 ottobre 2006)

UNRIC/ITA/828/06


Il tema della Giornata internazionale per l’eliminazione della povertà di quest’anno – “Risolvere insieme il problema della povertà” - sottolinea il bisogno di un’alleanza contro la povertà che sia realmente globale, alla quale tanto i paesi industrializzati quanto quelli in via di sviluppo possano prendere parte attivamente.


Il mondo ha fatto progressi concreti ma insufficienti verso il conseguimento degli Obiettivi di sviluppo del millennio. Così, se è vero che l’estrema povertà ha avuto un significativo declino tra il 1990 e il 2002 – dal 28% al 19% nella popolazione dei paesi in via di sviluppo – il progresso è stato tuttavia disomogeneo all’interno delle diverse regioni e paesi e tra di essi. In gran parte dell’Asia, il progresso economico e sociale ha strappato quasi un quarto di miliardo di persone ad una situazione di povertà continua. Ma i tassi di povertà nell’Asia Occidentale e Centrale sono rimasti stagnanti, mentre le economie in transizione dell’Europa dell’est e dell’Asia centrale hanno registrato un incremento. E l’Africa Sub-Sahariana è estrememente in ritardo, ancora molto lontana dal raggiungere l’Obiettivo di Sviluppo del Millennio di ridurre l’estrema povertà entro il 2015.


Chiaramente, molto deve ancora essere fatto per affrontare le questioni della povertà e dello sviluppo. I negoziati commerciali di Doha devono produrre un commercio più libero e giusto per tutti. I paesi industrializzati devono andare avanti nei loro programmi di Assistenza ufficiale allo sviluppo (ODA) e nei loro impegni per la riduzione del debito. I paesi in via di sviluppo, dal canto loro, devono dare priorità agli Obiettivi di sviluppo del millennio e, nel caso in cui non l’abbiano ancora fatto, adottare delle strategie nazionali per raggiungerli. Essi dovrebbero utilizzare i flussi dell’ODA per rafforzare le capacità nazionali in una maniera sostenibile, sostenendo governi migliori e rafforzando lo stato di diritto. E i paesi che sono già in cammino verso il raggiungimento degli Obiettivi possono puntare sempre più in alto, adottando obiettivi ancora più ambiziosi.   


Sfortunatamente, l’“Alleanza globale per lo sviluppo” rimane più una frase che un fatto compiuto. Tutti gli attori chiave dello sviluppo -  i governi, il settore privato, la società civile e le persone che vivono in povertà – devono intraprendere delle azioni anti-povertà veramente collettive destinate a innalzare i livelli di vita e alleviare la sofferenza umana.


La campagna per fare della povertà un ricordo del passato – una sfida morale centrale nella nostra epoca – non può rimanere un compito di pochi, ma deve diventare un dovere per molti. In questa Giornata internazionale per l’eliminazione della povertà, esorto tutti ad unirsi a questa lotta. Insieme, possiamo realizzare un progresso reale e sufficiente per porre fine alla povertà.



                                                             * * * *


Giornata Internazionale dell'amicizia

Giornata internazionale dell'amicizia

In occasione della Giornata internazionale dell'amicizia, il Centro di Informazione Regionale delle Nazioni Unite per l’Europa Occidentale, in collaborazione con Good Planet Foundation,  vi presenta il video prodotto per promuovere la fratellanza tra persone, paesi, culture ed individui, sostenendo la pace ed eliminando le barriere tra le comunità sociali.

Video della settimana 

In occasione della Giornata mondiale umanitaria, il Centro di Informazione Regionale delle Nazioni Unite per l’Europa Occidentale,  vi presenta il video messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner