Venerdì, 24 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Accesso all’informazione per colmare il gap di conoscenza - Ampliato il sistema informatico di ricerca agricola AGORA

Roma, 27 settembre 2006 - Oltre cento paesi, tra i più poveri al mondo, potranno da oggi avere accesso ad importanti pubblicazioni del settore alimentare e agricolo gratuitamente, o a costi contenuti, grazie al lancio della seconda fase del progetto “AGORA” (Sistema di Ricerca mondiale on-line in agricoltura), ha annunciato oggi la FAO.

AGORA è un partenariato pubblico/privato tra la FAO e 37 tra i più importati editori scientifici, oltre ad altri partner quali l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e la Cornell University.

Quando è stato lanciato, nel 2003, il sistema consentiva l’accesso a 69 paesi in via di sviluppo. Da oggi AGORA viene esteso alle università, istituti di ricerca, ministeri ed anche organizzazioni non governative, di altri 37 paesi a reddito medio-basso. AGORA cerca di rispondere all’esigenza di studiosi, ricercatori ed accademici dei paesi poveri, di accedere alla letteratura scientifica più aggiornata, vitale per il loro lavoro.

On-line oltre 900 pubblicazioni scientifiche

“Da quando questa iniziativa è stata lanciata, vi è stata una domanda crescente da parte dei paesi in via di sviluppo di avere accesso al sistema. In meno di tre anni AGORA ha già contribuito a colmare il gap di conoscenza consentendo a circa 850 istituzioni di avere accesso a più di 900 pubblicazioni di agricoltura e di argomenti relativi”, dice Anton Mangstl, Direttore della Divisione biblioteca e sistemi di documentazione della FAO.

Nell'ambito della seconda fase lanciata oggi, saranno ammessi 37 nuovi paesi con un PIL pro-capite compreso tra i 1.000 ed i 3.000 dollari. Le istituzioni che vogliono registrarsi potranno godere di un periodo di prova gratuito di tre mesi, prima di dover sottoscrivere un abbonamento annuale del costo di 1.000 dollari. La FAO investirà l’intero ammontare degli abbonamenti in corsi di formazione a livello locale per far conoscere AGORA ed incrementarne la diffusione nel mondo scientifico e bibliotecario.

“AGORA è stato sin dall’inizio un progetto ambizioso, ma grazie alla collaborazione fattiva tra editori e FAO, siamo riusciti a fare degli enormi passi avanti, ed ogni giorno ci sono nuove istituzioni che chiedono di registrarsi”, dice il Coordinatore editoriale di AGORA Maurice Long, dell’Associazione Internazionale editori scientifici, tecnici e medici.

AGORA apporta un contributo concreto al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo del Millennio, poiché fornisce informazioni essenziali per migliorare le condizioni di vita di coloro che più ne hanno più bisogno.


Per maggiori informazioni:
Luisa Guarneri, Ufficio Stampa FAO
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979

Notizie dalla FAO online:  http://www.fao.org/newsroom/it/index.html


Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner