Lunedì, 28 Luglio 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Celebrazioni in tutto il mondo per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione - A Roma una corsa per sensibilizzare sul problema della fame

Roma, 19 Settembre 2006 – Tra gli eventi previsti in più di 150 paesi per celebrare la Giornata Mondiale dell’Alimentazione di quest’anno, (16 Ottobre), ci sarà Run-for-Food, una corsa di cinque chilometri attraverso il centro storico di Roma.

Domenica 15 ottobre, con partenza dallo stadio di Caracalla, accanto alla sede della FAO, il percorso si snoderà tra il Circo Massimo, Piazza Venezia ed il Colosseo. Sono previsti tra i 2000 ed i 5000 partecipanti, che potranno anche prendere parte ad una fiera gastronomica internazionale e ad uno spettacolo con gruppi folcloristici.

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione viene celebrata il 16 ottobre di ogni anno per ricordare l’anniversario della fondazione della FAO nel 1945.

Quest’anno le celebrazioni presso la sede della FAO prevedono una presentazione musicale di uno degli Ambasciatori di Buona Volontà della FAO, un discorso di saluto da parte di uno dei capi di stato o di governo invitati, un messaggio del Papa, e messaggi video degli Ambasciatori di Buona Volontà dell’Organizzazione.

Il tema di quest’anno è “Investire nell’agricoltura per la sicurezza alimentare”, per ricordare che, nonostante l’importanza che l’agricoltura riveste per molti paesi in via di sviluppo, vera forza motrice di quelle economie, al settore non sono destinati investimenti adeguati. Negli ultimi 20 anni, infatti, si è registrato un calo costante nel livello di aiuti esteri all’agricoltura.

Nella “Dichiarazione di Maputo”, nel 2003, i capi di stato e di governo africani si sono impegnati a destinare almeno il 10 per cento del proprio budget nazionale al settore agricolo ed allo sviluppo rurale nei prossimi cinque anni.

La flessione degli aiuti esteri all’agricoltura

Gli aiuti esteri al settore agricolo sono crollati in modo drammatico, passando da oltre 9 miliardi di dollari l’anno all’inizio degli anni ‘80, a meno di 5 miliardi di dollari alla fine degli anni ‘90. Nel frattempo si stima siano ancora 854 milioni le persone sottonutrite nel mondo. Soltanto gli investimenti in agricoltura - insieme all’assistenza scolastica e sanitaria – potranno probabilmente cambiare questa situazione.

Nel 1996, capi di stato e di governo dei 176 paesi che partecipavano al Vertice Mondiale sull’Alimentazione a Roma, si sono impegnati a dimezzare il numero di coloro che soffrono la fame nel mondo entro il 2015, e per raggiungere questo obiettivo hanno riconosciuto la necessità d’investire in agricoltura.

Gli investimenti nelle infrastrutture delle zone rurali, in particolare nella fornitura d’acqua, nelle strade, nell’energia e nelle comunicazioni, sono essenziali per promuovere la crescita dell’agricoltura. Se i paesi riusciranno a creare le giuste condizioni, i benefici per l’agricoltura e per i nuclei familiari poveri che vivono nelle campagne saranno enormi.

I leader mondiali, come parte del loro impegno nei confronti del Piano d’Azione del Vertice Mondiale sull’Alimentazione del 1996, hanno individuato l’obiettivo di esaminare “nuove modalità attraverso cui mobilizzare le risorse finanziarie pubbliche e private per la sicurezza alimentare”.

A seguito del “Vertice Mondiale sull’Alimentazione: cinque anni dopo”, è stato raggiunto un accordo per istituire un’Alleanza Internazionale contro la Fame. Creata come associazione su base volontaria di istituzioni ed organizzazioni locali, nazionali ed internazionali con l’impegno comune di eliminare la fame e la povertà, la IAAH agisce mobilitando la volontà politica e con azioni pratiche.

Viene anche dato sostegno ai singoli paesi per istituire Alleanze Nazionali basate su attività concrete che concentrino gli investimenti nell’agricoltura e nello sviluppo rurale per incrementare la sicurezza alimentare. Finora sono state formate 25 Alleanze Nazionali, mentre 23 sono in fase di programmazione.

****

Le televisioni interessate a diffondere il video in Betacam possono richiederlo a Sheri Jennings ((Tel.: + 39 06 5705 5899) o spedire una e-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per maggiori informazioni:
Luisa Guarneri, Ufficio Stampa FAO
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979



Notizie dalla FAO online:  http://www.fao.org/newsroom/it/index.html


Video della settimana 

In occasione della Giornata mondiale dell'ambiente, il Centro di Informazione Regionale delle Nazioni Unite per l’Europa Occidentale, in collaborazione con Fabrica,  vi presenta il video degli studenti della Designschule di Monaco di Baviera, prodotto per contribuire alla promozione della protezione dell'ambiente.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale per le vittime di tortura, vi presentiamo questo video della campagna #TortureFreeWorld organizzata da Anti-Torture Initiative in collaborazione con Juan E. Méndez, Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner