Domenica, 20 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE PER LA PRESERVAZIONE DELLO STRATO DI OZONO (16 settembre 2006)

UNRIC/ITA/798/06


Da quando Il Protocollo di Montreal sulle sostanze che riducono lo strato di ozono è entrato in vigore, si è registrato un notevole progresso negli sforzi globali volti a migliorare la situazione dello strato di ozono. Di conseguenza, si registrano ora i primi segni che indicano che siamo sulla via di un recupero di tale vitale sistema.


Nell’ultima di una serie di valutazioni scientifiche condotte sotto gli auspici dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) e del Programma Ambientale dell’ONU (UNEP), più di 300 scienziati provenienti da 34 paesi industrializzati e in via di sviluppo hanno trovato chiare prove di una diminuzione nell’abbondanza di sostanze che riducono lo strato di ozono nella fascia inferiore dell’atmosfera, oltre ad indicazioni che anche l’impatto distruttivo che esse esercitano sulla stratosfera ha cominciato a diminuire.


Il miglioramento dei modelli scientifici utilizzati per queste valutazioni ci ha dato stime più accurate delle date in cui potremmo aspettarci il totale recupero dello strato di ozono. Alle latitudini medie dell’Artico, si pensa che il recupero avverrà intorno al 2049, cinque anni più tardi di quanto inizialmente previsto. Nel circolo polare antartico, il recupero dovrebbe invece avvenire verso il 2065, 15 anni più tardi del previsto.


I risultati di queste valutazioni costituscono una solida prova che la comunità internazionale ha mantenuto le sue promesse. Come è stato rilevato da eminenti scienziati nel rapporto di valutazione, il mancato adempimento del Protocollo comporterebbe il ritardo o addirittura pregiudicherebbe il ripristino dello strato di ozono. Sollecito pertanto tutti gli stati a riaffermare il loro impegno di attuazione del Protocollo. Il lavoro non è ancora terminato, ed è solamente attraverso una costante dedizione nel corso di questo secolo che la nostra e le future generazioni acquisiranno I benefici del pieno ripristino dello strato di ozono.


Il tema per la ricorrenza della Giornata di quest’anno “Proteggere lo strato di ozono: salvare la vita sul pianeta”, invita la comunità internazionale a costruire su quanto di positivo acquisito finora accelerando la diminuzione di sostanze anti-ozono che sono scaricate nell’atmosfera. Chiedo ai governi e ai cittadini di tutto il mondo di celebrare la Giornata di quest’anno promuovendo attività che continuino a incoraggiare la coscienza pubblica e politica fino a quando l’obiettivo non sia del tutto raggiunto.


* * *


Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale della Madre Terra, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite per l'Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure, sogni, sfide e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner