Giovedì, 23 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Il Dialogo di Alto Livello su Migrazioni e Sviluppo si Apre a New York il 14 Settembre

Il Dialogo di Alto Livello su Migrazione Internazionale e Sviluppo si terrà a New York il 14 e 15 settembre 2006, in presenza di oltre 120 governi, 90 dei quali rappresentati a livello ministeriale. Con la sua risoluzione 58/208 del 23 dicembre 2003, l’Assemblea Generale decise di dedicare tale dialogo alla discussione degli aspetti multidimensionali dei fenomeni migratori internazionali e dello sviluppo e all’individuazione di maniere atte a massimizzare i benefici che derivano allo sviluppo dalle migrazioni, minimizzandone al contempo gli effetti negativi. Il Dialogo riserverà inoltre la sua attenzione alla sfida rappresentata dal conseguimento di obiettivi di sviluppo concordati sul piano internazionale, compresi gli Obiettivi di sviluppo del millennio (MDGs).
Oltre al dibattito in plenaria, la riunione della settimana prossima riunirà ministri e delegati in dibattiti e tavole rotonde informali su temi quali: rimesse; contrabbando di migranti e traffico di individui; partenariato a livello bilaterale e regionale.
Il Dialogo ha luogo in un periodo di intensa attenzione da parte dell’opinione pubblica sul fenomeno migratorio e di crescente attività sul piano multilaterale in materia di migrazioni. Esso rappresenta l’evento culminante di una serie di riunioni e conferenze preparatorie che hanno avuto luogo nei mesi scorsi: le Audizioni informali interattive con ONG, società civile e settore privato (New York, 12 luglio 2006); discussioni su Migrazioni internazionali e sviluppo (New York, 8 giugno 2006 e Ginevra, 4 luglio 2006); il Simposio internazionale su Migrazioni internazionali e sviluppo (Torino, 28-30 giugno 2006); la 39ma sessione della Commissione su popolazione e sviluppo (New York, 3-7 aprile 2006); la riunione di esperti di migrazione e sviluppo nella regione araba (Beirut, 15-17 maggio 2006).


Il rapporto del Segretario Generale su migrazioni internazionali e sviluppo del 6 giugno scorso stima che 191 milioni dipersone vivano attualmente in paesi diversi da quelli di nascita. Esso nota inoltre che le migrazioni nons seguono solamente una rotta sud-nord. Un terzo del numero complessivo di coloro che emigrano nel mondo è rappresentato da lavoratori e relative famiglie di paesi in via di sviluppo che vivono in paesi industrializzati; un terzo si è spostato da un paese all’altro nella fascia di quelli in via di sviluppo e il rimanente terzo è emigrato da un paese industrializzato.


Secondo le stime più aggiornate, nel 2005 gli emigrati hanno inviato a casa 173 miliardi in rimesse. Nel mondo industrializzato, gli emigrati spesso coprono settori in cui la forza lavoro è altrimenti carente o prendono lavori che nessuno desidera a livello locale, compensano l'invecchiamento della popolazione e concorrono a risolvere la questione della solvibilità del sistema pensionistico, stimolando inoltre domanda e crescita economica, sostiene il rapporto ONU.


Orari


giovedì 14 settembre 2006: 10-13 e 15-18
venerdì 15 settembre 2006: 10-13 e 15-18


Formato


Quattro riunioni plenarie e quattro tavole rotonde interattive. Le conclusioni del Dialogo di Alto Livello saranno tratte dal Presidente nel suo riassunto finale.


Riunioni plenarie


Le riunioni plenarie avranno luogo il 14 e 15 settembre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 nella Sala dell'Assemblea Generale. Alla sessione di apertura, il Presidente dell'Assemblea Generale, quello del Consiglio Economico e Sociale e il Segretario Generale faranno delle dichiarazioni introduttive. Si attende una partecipazione dei governi a livello ministeriale o comuqnue al più alto livello possibile.


Tavole rotonde


Stati membri, osservatori permanenti, enti intergovernativi, ONG, società civile e settore privato prenderanno parte alle quattro tavole rotonde, che saranno tenute nelle Sale riunioni 5 e 6 (livello 1B).


Tavola rotonda 1 - giovedì 14 settembre - h.15-18
Tema: Effetti delle migrazioni internazionali sullo sviluppo economico e sociale (sala conferenze 6)


Tavola rotonda 2 - giovedì 14 settembre - h.15-18
Tema: Misure per garantire il rispetto e la protezione dei diritti umani di tutti gli emigranti, e per prevenirne e combatterne il contrabbando e il traffico (sala conferenze 5)


Tavola rotonda 3 - venerdì 15 settembre 2006 - h.10-13
Tema: Aspetti multidimensionali di migrazioni internazionali e sviluppo comprese le rimesse (sala conferenze 6)


Tavola rotonda 4 - venerdì 15 settembre 2006 - h.10-13
Tema: Promuovere il partenariato e condividere le esperienze a tutti i livelli, compresi quelli bilaterali e regionali, a vantaggio di stati e migranti (sala conferenze 5)


La lista dei partecipanti alle tavole rotonde è disponibile su: http://www.un.org/esa/population/hdlmigration/


Programma di eventi collaterali durante il Dialogo di Alto Livello:
http://www.un.org/esa/population/hldmigration/Text/Sched_incl_side_events.pdf


Per richiedere un’intervista con funzionari delle Nazioni Unite o ottenere schede informative regionali su flussi migratori e sviluppo, si prega di contattare Oisika Charabarti, telefono +1-212-963-8264, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , o Tim Wall, +1-212-963-5851, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , della sezione sviluppo del Dipartimento ONU per l’informazione pubblica.


La richiesta di accredito media va inviata per fax al numero +1-212-963-4642, e chiamare in seguito l’Ufficio accredito ONU al + 1-212-963-7164.


                                                                  ****


Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner