Venerdì, 28 Novembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Comunicato Stampa del Portavoce del Segretario Generale (UNRIC/ITA/759/06)

**Aggiornamento sulle elezioni in Congo


Lo spoglio delle schede elettorali nella Repubblica Democratica del Congo continua. La missione delle Nazioni Unite in Congo riferisce che l’affluenza alle urne è stata alta e la votazione si è svolta in maniera pacifica.


**Consiglio di Sicurezza


Ieri, il Consiglio di Sicurezza ha tenuto un incontro sulla non proliferazione. Con una votazione di 14 a 1 (Qatar contrario), il Consiglio ha adottato la risoluzione che prevede che l’Iran sospenda le attività di arricchimento, inclusa la ricerca e lo sviluppo.


Il Consiglio ha deciso di estendere la presenza della Forza ad Interim in Libano (UNIFIL) fino alla fine di agosto e ha esortato tutte le parti a rispettare la sicurezza dell’UNIFIL e del personale dell’ONU presente sul territorio.


**Sudan


La missione dell’ONU riferisce che la situazione in Sudan è ancora instabile, specialmente nel nord e ovest del Darfur, dove continua lo scontro tra forze governative e gruppi ribelli.


Continuano intanto gli assalti ai convogli di aiuti umanitari. L’ultimo agguato si è verificato lo scorso fine settimana contro 29 veicoli del Programma Alimentare Mondiale, da parte di sei uomini armati al ritorno dei convogli dalle postazioni di distribuzione di cibo. Non sono stati riportati danni.
.
**Somalia


Il Rappresentante Speciale del Segretario Generale per la Somalia, François Lonseny Fall, incontrerà oggi, a Nairobi, l’Autorità Intergovernativa per lo Sviluppo (IGAD). L’incontro, che è stato richiesto dal Ministro degli Affari Esteri keniano, verterà sulla risoluzione della crisi somala.


**Sessione urgente del Consiglio di Sicurezza


Il Consiglio di Sicurezza definisce deplorevole la perdita di vite innocenti e l’uccisione di civili nel conflitto esistente in Libano. Il Consiglio  riporta, in data 29 luglio, l’uccisione di 620 persone e il ferimento di altre 3.225. Le Nazioni Unite stimano che ci siano circa 700.000 sfollati, concentrati soprattutto a Beirut, Tyre, Sidon, nelle montagne del Chouf e nella regione di Alea.


****


Ricordiamo che la conferenza stampa è stata tradotta dall’inglese e sintetizzata in alcune sue parti. Per eventuali approfondimenti, è possibile richiedere la versione integrale in lingua originale.


 


 


In questa Giornata Internazionale per la Tolleranza ,16 Novembre 2014, il Progetto '7 Miliardi di Altri' vi propone il video seguente.

Video della settimana

Ecco il video presentato da "Momentum for Change" su iniziativa dell' UNEP intitolato "Climate Heroes: Stories of Change".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner