Giovedì, 30 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE IN OCCASIONE DELL’AUDIZIONE PRESSO LE DUE COMMISSIONI ESTERI DEL PARLAMENTO ITALIANO Roma, 12 Luglio 2006

Vi ringrazio per il Vostro cordiale benvenuto. Permettetemi di congratularmi con tutti Voi per la straordinaria prestazione della Vostra squadra in Germania. I Vostri giocatori non solo hanno portato a casa la Coppa del Mondo, ma ci hanno anche dimostrato, in molte occasioni, quanto il calcio sia veramente un gioco appassionante. Dovete esserne molto orgogliosi.


L’Italia ha dimostrato al mondo che nonostante i fatti accaduti di recente, i suoi giocatori possano lottare per raggiungere la grandezza e realizzare le speranze di un’intera nazione.


In qualità di Segretario Generale delle Nazioni Unite, capisco fin troppo bene questo tipo di sentimenti. Dopotutto, rappresento un’Organizzazione che culla non soltanto le aspirazioni di un singolo paese, ma i sogni di tutti popoli per un futuro migliore all’insegna della pace.


Le Nazioni Unite non sono meno vitali per il mondo di quanto non lo sia il calcio per i tifosi italiani.


Questo spiega perchè l’anno scorso, il Vostro Governo, insieme agli altri Stati Membri si è accordato per adottare misure audaci volte al rafforzamento del nostro sistema internazionale. Il Vertice Mondiale ha conseguito un risultato storico per quanto concerne la responsabilità di proteggere le popolazioni minacciate dal genocidio, dalla pulizia etnica o dai crimini contro l’umanità. Questo ha portato a un sostanziale incremento del finanziamento allo sviluppo e ad un reale progresso nella riduzione del debito. Inoltre ha segnato il nostro impegno a favore di un sistema delle Nazioni Unite rinnovato e rinvigorito in grado di far fronte alle necessità del XXI secolo.


Da allora, sono stati raggiunti importanti progressi. Il nuovo Consiglio per i Diritti Umani e la nuova Commissione ONU per il Consolidamento della Pace rappresentano le vere pietre miliari del cambiamento. Abbiamo un Fondo per la Democrazia e un nuovo Fondo Centrale di risposta alle emergenze (CERF) per l’assistenza umanitaria di emergenza. L’Assemblea Generale sta prendendo in esame le mie raccomandazioni per una strategia globale di lotta al terrorismo e sta portando avanti una revisione del mandato. Nonostante la riforma del Consiglio di Sicurezza si sia rivelata vaga, spero che gli Stati Membri non la lasceranno cadere. Da parte nostra, stiamo facendo dei progressi per quanto riguarda la riforma necessaria del management. Queste misure, tutte insieme, promettono di rendere l’Organizzazione più attiva e impegnata, in risposta ai bisogni degli Stati Membri e della comunità internazionale.


Questi bisogni sono chiaramente molto importanti. In Iraq, Sudan, Timor Est, Afghanistan, Congo, Corea del Nord e Medio Oriente, la comunità mondiale affronta sfide insolite e scoraggianti, che richiedono una risposta concertata e collettiva.


Le Nazioni Unite non possono essere il solo foro competente e non devono occuparsi di ognuna di queste questioni internazionali, ma per molte di esse le Nazioni Unite sono indispensabili.


Sono sicuro che avrete molte domande da pormi e sarò lieto di rispondervi.


Grazie.


Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner